• 22 Maggio 2024

ChatGPT ti ruberà il lavoro? La verità è sorprendente

ChatGPT
Condividi su:

L’intelligenza artificiale e l’automazione promettono di trasformare il mondo del lavoro, ma se pensi che ChatGPT ti ruberà il lavoro, non ti preoccupare: il tuo posto non è in pericolo a breve termine.

ChatGPT rappresenta un passo avanti tecnologico, ma non ti sostituirà completamente nelle tue mansioni.

Il modello sviluppato da OpenAI è in grado di interagire con gli utenti in modo molto realistico, ma il suo potenziale va oltre la semplice conversazione. Può produrre contenuti come poesie, codice, rispondere a domande, e molto altro ancora.

Questa evoluzione è emozionante, ma anche una preoccupazione per la sicurezza del tuo posto di lavoro. Se la tecnologia raggiunge un punto in cui può svolgere il tuo lavoro meglio di te, come farai a sopravvivere?

Il tuo lavoro è al sicuro?

La domanda è valida, ma non ti preoccupare. La tecnologia avanzata potrebbe un giorno sostituirti, ma non è una minaccia imminente. Gli aeroplani, ad esempio, sono controllati da computer, ma i piloti sono ancora presenti per intervenire quando necessario.

L’apprendimento automatico e l’IA sono ancora nella loro fase iniziale e ci vorrà molto tempo prima che possano sostituirti. Nel frattempo, strumenti come ChatGPT ti aiuteranno a svolgere il tuo lavoro con maggiore efficienza.

In questo articolo, esploreremo alcune delle occupazioni più probabilmente influenzate dall’intelligenza artificiale e valuteremo se ChatGPT ti ruberà il lavoro utilizzando una scala da 1 a 10, dove 1 significa che non corri alcun rischio di sostituzione e 10 significa che è il momento di cambiare carriera.

Professionisti SEO

In quanto esperti di posizionamento sui motori di ricerca, la nostra priorità è il futuro dei lavori SEO. È evidente che programmi come ChatGPT modificheranno il modo in cui gli esperti SEO lavorano, ma l’ottimizzazione dei motori di ricerca è una disciplina in continua evoluzione.

Alcuni professionisti già utilizzano ChatGPT, che ha un enorme potenziale in termini di ricerca delle parole chiave, creazione di contenuti e rapporti. Tuttavia, non c’è motivo di temere che ChatGPT ti ruberà il lavoro, poiché i sistemi di intelligenza artificiale non possono sostituire la creatività e l’a ‘unicità umane. Questi programmi richiedono la guida e l’input degli esseri umani per formarsi e la loro conoscenza è limitata a quanto gli è stato fornito. Inoltre, Google considera ancora i contenuti generati dall’IA come contrari alle sue linee guida.

Le aziende serie che assumono professionisti SEO non correrebbero il rischio di essere etichettate come spam. Inoltre, la SEO basata sull’IA avrà difficoltà a conciliare informazioni contrastanti e a determinare la verità.

Per il momento, gli esseri umani dovranno continuare a sovrintendere ogni sforzo SEO guidato dall’IA, fornendo input creativo, indicazioni strategiche e adattando le strategie in base ai cambiamenti del mercato.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 2/10.

Programmatori software

La programmazione è una strada lavorativa comune e spesso remunerativa. Tuttavia, una delle qualità cruciali che continua a emergere nelle conversazioni su ChatGPT è la sua abilità di codificare.

Immagina: codice che scrive altro codice, senza mai commettere un errore o dimenticare un simbolo. Sembra futuristico.

ChatGPT ha dimostrato di superare i test di certificazione, il che potrebbe elevare lo standard per i lavori entry-level e rendere più difficile per i programmatori junior trovare impiego. Tuttavia, esiste un piccolo problema: il chatbot OpenAI è ancora lontano dall’essere in grado di scrivere codice complesso. Certo, può gestire un semplice “Hello, World!” in HTML, ma capire le applicazioni più avanzate è ancora una sfida per lui.

Inoltre, Stack Overflow ha bandito ChatGPT dopo che è stato utilizzato per rispondere alle domande in modo errato.

Nonostante questo, non è detto che l’IA non abbia alcun impatto sul lavoro dei programmatori. Con l’evoluzione del chatbot e di altri bot simili, questi potrebbero sostituire i programmatori nella creazione di codice ripetitivo come funzioni standard, valutazioni di qualità e debug del codice esistente, permettendo agli sviluppatori umani di concentrarsi su progetti più complessi.

Inoltre, i programmatori di intelligenza artificiale potrebbero anche generare nuovi lavori nel settore, come esecutori di codice e intermediari tra tecnici e non tecnici. E tutto questo potere di programmazione in più probabilmente darà luogo a nuove opportunità di lavoro nella programmazione che non sono ancora state concepite.

La legge di Moore ci ha insegnato che la crescita della tecnologia è esponenziale. E per ogni carriera che viene soppiantata, ne nascono molte altre nuove. Mantieni un atteggiamento aperto e continua a imparare.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 4/10.

Specialisti del Pay per click

I professionisti PPC non sembrano temere che ChatGPT e altre tecnologie AI minaccino la sicurezza del loro lavoro. Forse questo perché hanno già “fatto pace” con questi sviluppi.

Se hai mai creato una campagna PPC, hai già sperimentato la potenza dell’IA o qualcosa di simile. Le regole automatizzate possono essere considerate una forma primitiva di intelligenza artificiale, in cui stabilisci regole per situazioni comuni.

Usare molte di queste regole contemporaneamente, noto come stratificazione dell’automazione, è un passo cruciale per garantire la stabilità del tuo account PPC di fronte a eventuali problemi o situazioni inaspettate.

L’impiego di ChatGPT nel campo del PPC rappresenta solo un ulteriore sviluppo di questo pensiero. L’IA automatizzerà il processo di offerta sulla base di metodi statistici di apprendimento basati su dati in tempo reale e probabilmente sostituirà gran parte del lavoro manuale di gestione della campagna.

Come accade con la SEO, sembra estremamente improbabile che ChatGPT o altri concorrenti sostituiscano presto i lavoratori umani. Gli specialisti PPC umani hanno la comprensione dei propri clienti, del brand e dei valori, compiti che nessun programma è attualmente in grado di svolgere.

Gli umani dovranno ancora pianificare una direzione logica per ogni attività e insegnare all’IA quale decisione prendere, oltre a diagnosticare eventuali problemi.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 2/10

Giornalisti, scrittori e copy writer

Questo è un argomento di particolare interesse personale per molte persone come gli autori, i gost writer, i giornalisti, gli scrittori, ecc.

Con l’avanzare di ChatGPT e di modelli di intelligenza artificiale simili, c’è preoccupazione che la scrittura creativa possa essere messa a rischio. Tuttavia, è improbabile che l’IA possa sostituire completamente gli scrittori, specialmente nei lavori che richiedono empatia e connessione umana, come il giornalismo e la scrittura creativa.

Attualmente, l’IA non ha accesso agli eventi più recenti, il che la rende inadatta per le notizie e gli sviluppi più recenti. Inoltre, l’IA potrebbe essere in grado di svolgere molte attività di scrittura ripetitive, come descrivere prodotti e creare sinossi video, ma non sostituirà completamente gli scrittori.

Il desiderio umano di creare probabilmente continuerà a mantenere la scrittura un’attività popolare.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 4/10

Venditori e consulenti

È innegabile che l’intelligenza artificiale e i big data possano trasformare il processo di vendita. Dalla personalizzazione del target a previsioni sul comportamento, non c’è dubbio che possano rendere le vendite più semplici ed efficienti. Questo è probabilmente qualcosa che hai già vissuto quando i rivenditori raccolgono e analizzano le tue abitudini per fare previsioni.

L’utilizzo dei dati per l’analisi è pratica consolidata da tempo. Nel lontano 2012, la raccolta di dati di Target identificò la gravidanza di una giovane prima che suo padre lo sapesse e da allora è solo migliorato.

Questo però non significa che l’occupazione nel settore delle vendite stia sparendo. Anzi, i legislatori, soprattutto in Europa, stanno criticando le aziende tecnologiche che utilizzano AI e algoritmi a causa di leggi che proteggono la privacy dei consumatori.

Ad esempio, Google sta limitando il tracciamento degli utenti e i cookie di terze parti stanno diventando sempre meno utilizzati. Questo potrebbe significare che l’applicazione dell’IA nel mondo delle vendite e del marketing sarà limitata per il futuro.

Inoltre, la maggior parte dei venditori ritiene che la fiducia sia il fattore più importante per concludere un affare e che questa nasce da relazioni personali, che l’IA più avanzata potrebbe non essere mai in grado di creare.

Questo non vuol dire che ChatGPT e simili non saranno utili nel mondo delle vendite. Molte aziende utilizzano già un CRM per tenere traccia dei clienti potenziali e automatizzare il marketing. I chatbot incorporati nei siti web hanno anche reso molto più semplice la raccolta di informazioni.

ChatGPT e altre tecnologie promettono di rivoluzionare il processo di vendita e automatizzare il lavoro amministrativo, ma non potranno mai sostituire l’interazione umana che resta essenziale.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 1/10

Insegnanti, educatori, formatori

Se la gente fosse priva di emozioni, il modo migliore per educarli sarebbe solo tramite input robotici. Tuttavia, gli esseri umani non sono macchine e l’educazione è molto più che trasmettere informazioni.

Nessun processo di elaborazione dati, modifica di algoritmi o programmazione potrà mai sostituire qualità umane come la pazienza, la capacità di insegnare con disciplina, la cortesia e la genuina preoccupazione per il benessere degli studenti.

Come nell’istruzione, non è concepibile che ChatGPT o altri strumenti di intelligenza artificiale possano mai sostituire gli insegnanti umani. Tuttavia, questo non significa che non cambieranno il modo in cui le cose vengono fatte. Ci sono molte opportunità per utilizzare questa tecnologia emozionante per migliorare l’educazione, come la valutazione, il monitoraggio dei progressi, la creazione di piani di apprendimento personalizzati e l’incremento dell’accessibilità.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 1/10

Avvocati

A prima vista, l’intelligenza artificiale sembra essere destinata a fare grandi progressi nel campo legale. Tuttavia, la legge non è solo un insieme di istruzioni codificate, ma anche un’occupazione che si occupa di persone e situazioni uniche.

La tecnologia come ChatGPT potrebbe essere utile per la ricerca legale, l’automazione di contratti e moduli e la velocizzazione del processo giudiziario, ma non può prendere decisioni giudiziarie. ChatGPT e altri chatbot potrebbero essere influenzati dal bias dei dati di addestramento e dalla loro precisione che non è al 100%.

Inoltre, non è garantito che siano esenti da pregiudizi, il che significa che non c’è il rischio che il ruolo di un giudice o di un abile avvocato venga sostituito dalle macchine.

Il rischio che ChatGPT ti ruberà il lavoro è 1/10

Conclusioni

Programmi come ChatGPT che utilizzano l’intelligenza artificiale e i big data sono una benedizione. Essi promettano di alleggerire molte incombenze quotidiane. La tecnologia in questo campo è già stata accolta con entusiasmo, basti pensare alla popolarità di Alexa, Siri o dei robot per la pulizia della casa. È naturale sperare che la crescente intelligenza delle macchine semplifichi anche il lavoro.

È possibile che alcuni lavori vengano sostituiti dalle macchine nei prossimi anni, come receptionist, servizi clienti, conducenti di taxi o camion e militari. Tuttavia, bisogna essere consapevoli delle preoccupazioni legittime riguardo l’utilizzo scorretto di questa tecnologia da parte di individui o aziende senza scrupoli.

Nonostante ciò, l’impiego di intelligenze artificiali come ChatGPT creerà anche nuove opportunità, compensando quelle che verranno sostituite. Non c’è bisogno di preoccuparsi troppo per il futuro della tua carriera.

FAQ

Cos’è ChatGPT e come viene utilizzato nel lavoro?

ChatGPT è un modello di linguaggio sviluppato da OpenAI che utilizza l’apprendimento automatico e i big data per perseguire l’intelligenza artificiale. Viene utilizzato in una varietà di impieghi nel mondo del lavoro, come risposta automatica a domande, assistenza virtuale e automazione dei processi aziendali.

Quali sono i vantaggi di utilizzare ChatGPT nel lavoro?

I vantaggi di utilizzare ChatGPT nel lavoro includono una maggiore efficienza nella risposta alle domande, una riduzione delle attività noiose e ripetitive e una maggiore accessibilità a informazioni importanti.

Quali sono le preoccupazioni relative all’utilizzo di ChatGPT nel lavoro?

Ci sono preoccupazioni relative alla sicurezza dei dati, all’etica dell’automazione di alcune posizioni lavorative e all’impatto economico sui lavoratori che potrebbero essere sostituiti da tecnologie come ChatGPT.

Quale sarà l’impatto di ChatGPT sulla mia carriera?

L’impatto di ChatGPT sulla tua carriera dipenderà dalla tua posizione lavorativa e dall’utilizzo che farà la tua azienda della tecnologia. Potresti vedere una maggiore automazione delle attività quotidiane, ma allo stesso tempo potresti avere la possibilità di specializzarti in nuove competenze e opportunità di carriera legate all’intelligenza artificiale.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Come diventare più intelligenti in 6 semplici passaggi

Leggi Prossimo

Come integrare Content Marketing e SEO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial