• 31 Gennaio 2023

6 modi per gestire la reputazione del marchio sui social media

Gestire la reputazione del marchio
Condividi su:

Non vivere in modalità “controllo danni”. Gestire la reputazione del marchio implica molto più che il monitoraggio delle recensioni. Usa questi suggerimenti per rimanere attivo nella gestione del tuo brand sui social.

È una battaglia costante per gestire la reputazione online del tuo marchio. Non puoi controllare ciò che dicono gli altri – e non dovresti volerlo – ma puoi occuparti delle tecniche di gestione della reputazione del marchio.

Abbiamo visto tutti le storie di marchi che hanno perso il controllo della loro reputazione sui social media. Lo sai quando lo vedi: un marchio pubblica un link innocente sul loro blog e in pochi minuti il ​​post viene inondato di commenti arrabbiati.

Come le persone percepiscono il tuo marchio è la spina dorsale della tua attività. L’84% delle persone si fida delle recensioni online tanto quanto di una raccomandazione (o un avviso) personale. Le persone vedono le opinioni degli altri ovunque: dai commenti di ogni post di Facebook alle risposte a ogni tweet.

Possiamo riprendere un po’ di potere con una gestione della reputazione dei social media proattiva ed efficiente.

Come gestire la reputazione del marchio

Quando abbiamo un’infezione grave, possiamo bere tè e provare i rimedi casalinghi per migliorare i nostri sintomi, ma l’infezione non andrà via fino a quando non abbiamo individuato il problema alla fonte con un antibiotico.

I nostri marchi avranno sempre dei contraccolpi: non puoi sempre piacere a tutti. Tuttavia, se i commenti negativi sul nostro marchio superano di gran lunga quelli positivi, ciò indica un problema più profondo.

Se non risolviamo il problema, gestire la reputazione del marchio non basterà. Saremo in costante modalità di controllo dei danni.

È meglio iniziare la gestione della reputazione sui social media legando tutti gli obiettivi. Naturalmente, nessuno è perfetto, ma migliorare i fattori di seguito può aiutare a migliorare la reputazione del tuo marchio.

  • Trattamento dei lavoratori
  • Assistenza clienti
  • Prodotti difettosi
  • Marketing fuorviante
  • Scandali pubblici

Harris Poll ha sviluppato il quoziente di reputazione in modo che possiamo capire come il nostro marchio viene percepito in modo ampio.

6 suggerimenti per una corretta gestione della reputazione online

Questi suggerimenti per gestire la reputazione del marchio possono aiutarti a rimanere attivo nella conversazione sulla tua azienda o organizzazione ogni volta che vieni menzionato.

1. Anticipa i valori in cui credi

Il 50% delle persone in tutto il mondo si considera acquirente motivato. Il 67% afferma che spenderanno denaro con un marchio per la prima volta in base alla sua posizione su una questione controversa.

Non dobbiamo fare di tutto per scatenare polemiche, ma possiamo utilizzare la gestione della reputazione sui social media per promuovere i nostri valori.

Considera ciò che conta per il tuo marchio : ambiente, povertà, fame, istruzione, diritti dei lavoratori, questioni sociali e chiarisci la tua posizione.

2. Cerca Recensioni del tuo marchio

Una rapida ricerca su Google del tuo marchio più “recensione” ti mostrerà ciò che i potenziali clienti vedono nella prima pagina dei risultati.

Se noti alcune recensioni sgradevoli, prendile a cuore come critica costruttiva e rispondi. Correggi il problema internamente e scrivi il tuo post sul blog affrontandolo e indirizzando la stessa parola chiave, in modo che le persone lo vedano anche nella prima pagina dei risultati.

Rendi pubblico come affronti i problemi e come rispondi alle critiche in modo serio e professionale.

I backlink sono cruciali per gestire la reputazione del marchio . Molte volte, qualcuno linkerà una pagina del tuo sito Web ma non utilizzerà il nome del tuo marchio nel testo di ancoraggio. Tuttavia, è ancora utile conoscere il contesto del collegamento.

Ci sono numerosi software che ti aiutano a tener traccia dei backlink, trova quello che preferisci e controlla in che contesto vengono utilizzati i link al tuo sito web.

4. Aggiungi avvisi per qualsiasi parola chiave

A volte gestire la reputazione del marchio implica più del solo nome della tua azienda. Alla maggior parte delle aziende sono associate figure chiave, amministratori delegati o termini specifici del marchio.

Il monitoraggio di tali parole chiave in ogni angolo del Web può aiutarti a mantenere pulita la tua reputazione ed evitare problemi più grandi. Controlla i suggerimenti di Google associati alle tue parole chiave oltre a tenere sempre d’occhio la console di ricerca parole chiave di Google ADS.

5. Non essere timido

Se vedi qualche commento negativo o menzione sui social media, è sempre una buona idea affrontarla il prima possibile. Rispondi con calma e senza usare toni accusatori o infastiditi.

Tuttavia, non devi aspettare che vengano visualizzate recensioni e citazioni negative. Puoi anche adottare un approccio proattivo. Quando vedi il tuo marchio menzionato in un articolo, condividerlo sui social media è molto utile. Ringrazia l’autore per aver menzionato il tuo marchio.

I follower sui social media noteranno che stai prestando attenzione e ti importa delle opinioni del tuo pubblico.

6. Parla di cultura aziendale e dei dipendenti

Mentre molte aziende preferiscono ignorarlo, le persone si preoccupano di come i marchi trattano i propri lavoratori in ogni fase della catena di approvvigionamento.

Parte del successo nel gestire la reputazione del marchio online comporta la discussione della cultura del posto di lavoro e persino dei lavoratori stessi. Fai luce sui risultati personali di qualsiasi dipendente che non hanno nulla a che fare con il lavoro o lascia che condividano le loro storie.

Inoltre, è importante ricordare che i potenziali dipendenti cercheranno questi tipi di contenuti quando decideranno se cercare lavoro presso la tua azienda.

Prendi il controllo della reputazione del tuo marchio ora!

VSX Design offre la sua esperienza nel gestire la reputazione del marchio per tracciare non solo il nome del tuo brand, ma anche i backlink e le parole chiave ad esso associate. 

Puoi anche cercare giornalisti o blogger nel tuo settore, o influencer su Twitter e Instagram per un approccio proattivo alla gestione della reputazione online.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

9 programmi gratuiti per videoconferenza e Smart Working

Leggi Prossimo

Il calo nel posizionamento di un sito spiegato da Google

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial