• 22 Luglio 2024

4 modi per trovare la connessione minima col target

4 modi per trovare la connessione minima necessaria col tuo target

4 modi per trovare la connessione minima necessaria col tuo target

Condividi su:

È facile dimenticare che il marketing è solo l’arte e la pratica della persuasione. Dopo tutti gli slogan e gli spot che vedi continuamente, ricorda che il marketing riguarda solo il passaggio delle persone dalla passività alla partnership. Ti serve solo la connessione minima col target.

Una volta che hai capito come farle marketing usando la persuasione, la tua azienda non solo godrà di più clienti ma di più clienti che sentono una connessione autentica con il tuo marchio: un vantaggio redditizio.

Scoprire la connessione minima col target

Minimum Viable Connection (MVC) è la connessione minima necessaria (CMN) ad un marchio per influenzare un potenziale cliente. Fino alla costituzione della CMN, tutti gli altri sforzi saranno difficili. Proprio come non puoi avere una conversazione con qualcuno che non sa che sei nella stanza, non puoi sperare d’influenzare qualcuno che non sa nemmeno che la tua azienda esiste.

Ecco perché la CMN per cui ogni marchio deve lavorare è l’attenzione. Esistono diverse strategie che è possibile attuare in seguito per spostare le persone dalla passività alla partnership, ma tutto inizia con il convincere qualcuno a capire che il tuo marchio è lì, che esisti!

Fortunatamente, ci sono quattro diversi canali che è possibile utilizzare per raggiungere la CMN.

4 canali per raggiungere la connessione minima col target

A seconda del tuo mercato specifico, alcuni di questi canali possono attirare l’attenzione del tuo pubblico meglio di altri.

Dopo aver letto ciascuno di essi, dovrebbe essere chiaro quali rappresentano i percorsi più promettenti.

Tuttavia, vale la pena fare alcune ricerche per vedere se i tuoi concorrenti ne hanno trovato qualcuno particolarmente efficace. Per quanto vorrebbero avere quel canale tutto per sé, sai bene che non si può tenere il segreto a lungo.

1. Prendi in prestito l’autorevolezza degli influencer

L’influencer marketing continua a trovare fan in quasi tutti i settori, anche tra le aziende B2B .

Fino al 2017, un sondaggio condotto su 272 responsabili marketing ha rilevato che:
il 28% afferma che l’influencer marketing è il metodo in più rapida crescita per l’acquisizione dei clienti. Ciò lo ha messo in cima ai pilastri come ricerca organica, e-mail e PPC (Pay per click).

Se non hai familiarità con la tattica, ecco una grande definizione di Neil Patel , che non è estraneo ad esercitare lui stesso una grande influenza:

L’influencer marketing è il processo attraverso il quale i marchi fanno leva su personaggi noti che hanno influenza sui loro target per promuovere i loro prodotti o servizi.

In breve, qualcun altro ha già raggiunto la connessione minima necessaria con il tuo mercato. In realtà, hanno ottenuto molto di più. Sono arrivati ​​fino al vertice: esercitando influenza su un intero gruppo di persone.

Quindi, mentre è sicuramente saggio perseguire un percorso simile e costruire la propria autorità, perché non prendere in prestito la loro nel frattempo per iniziare a influenzare il pubblico al più presto?

2. Pubblica su un Blog che il tuo target ama già

Una tattica simile per attirare l’attenzione del tuo target è la pubblicazione sui blog . Invece di consentire al contenuto dell’influencer di trasportare il tuo messaggio, in realtà sarai tu a crearlo.

Pensa ai siti attualmente visitati dal tuo target quando si trovano nella fase di sensibilizzazione della Buyer’s Journey , nel momento della valutazione pre acquisto. Dove vanno per saperne di più sul problema/desiderio che hanno e sulle potenziali soluzioni? Cosa accadrebbe se un articolo che hai scritto li aspettasse con le risposte di cui avevano un disperato bisogno?

Otterresti più influenza, più persuasione.

Più pubblichi su questi siti ad alto traffico, più tale influenza crescerà. Chiaramente , devi sapere di cosa stai parlando se questi siti web sono disposti a prestarti la loro piattaforma.

Come ulteriore vantaggio, il tuo sito potrebbe ricevere un backlink dal sito Web su cui stai postando. Sarebbe fantastico perché Google tende a guardare con interesse i collegamenti da siti di alta qualità. Indica loro che il tuo sito deve avere qualcosa di speciale e, pertanto, dovrebbe scalare la classifica.

3. Socializza sui social media

C’è molto che puoi fare anche con i tuoi account sui social media. Quindi, mentre aspetti i risultati delle tue presentazioni agli influencer e ai blog autorevoli, mantieniti occupato aumentando la tua presenza social in modo d’attirare l’attenzione.

Il primo modo per farlo è creare contenuti in base alle tendenze . Puoi provare a sondare manualmente il tuo settore o semplicemente utilizzare Google Trend per scoprire quali argomenti sono più popolari al momento. Questo ti aiuterà a partecipare alle conversazioni e persino a convogliare il traffico sul tuo sito.

Il secondo modo è riuscire ad interagire con altri account nel tuo mercato di interesse. Commenta i loro post con i tuoi pensieri o condividendo altri post utili (non necessariamente i tuoi). Ogni giorno, assicurati che qualcuno di nuovo sappia che sei una risorsa affidabile e che la tua influenza crescerà.

4. Goditi i riflettori su YouTube

Infine, il marketing video sta diventando una strategia incredibilmente popolare con quasi il 90% delle aziende che dichiarano di utilizzare questo canale e il 54% dei consumatori afferma di voler effettivamente più video da parte degli esperti di marketing.

Con YouTube hai anche un metodo semplice per ospitare i video della tua azienda. Basta registrare, caricare e quindi condividere i video sul tuo sito Web e attraverso i social media.

Meglio ancora, i visualizzatori di YouTube non hanno problemi a guardare contenuti più lunghi. Quando Pew Research ha analizzato quasi 700.000 video casuali su YouTube , ha scoperto che la durata media era di 9 minuti e 31 secondi. È un sacco di tempo per sfruttare l’attenzione dei tuoi visitatori e persuaderli.

Costruisci subito la connessione minima col target

Anche se sai quali canali utilizzare per catturare l’attenzione e costruire la tua influenza, hai ancora molto lavoro da fare. Se vuoi maggiori informazioni puoi richiedere una consulenza qui.

La buona notizia è che, se ti metti al lavoro da subito e riesci a diventare influente, nei prossimi anni sarà tutto più semplice. Certo, dovrai premiare l’attenzione delle persone, ma avrai una posizione privilegiata, avrai già creato una connessione col tuo target.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

L’exosuit combina robotica e abbigliamento funzionale

Leggi Prossimo

Batterie allo stato solido per la prossima generazione di veicoli elettrici

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial