• 23 Febbraio 2024

Quanto tempo impiega il pay per click (PPC) per funzionare?

Quanto tempo impiega il pay per click (PPC)
Condividi su:

“Quanto tempo impiega il pay per click (PPC) per funzionare?” È una domanda eccellente, e la sentirai molto spesso, sia dai dirigenti delle società che investiranno in pay-per-click (PPC) o mentre stai formando il nuovo membro del tuo team su come utilizzare Google Ads .

Anche se il PPC può fornire risultati dall’oggi al domani, di solito richiede almeno tre mesi per funzionare. Questi primi mesi fungono da periodo di formazione per la tua campagna pubblicitaria, fornendo dati preziosi che puoi utilizzare per migliorare il rendimento complessivo della campagna stessa.

Se sei curioso di saperne di più su quanto tempo impiega il pay per click (PPC) per funzionare, continua a leggere! Scopri perché il PPC ha bisogno di un investimento di tre mesi (almeno!) Per fornire risultati, oltre a come massimizzare quei primi tre mesi della tua campagna.

PS : Per maggiori informazioni chiedi una consulenza gratuita cliccando qui.

Quanto tempo impiega il pay per click PPC per funzionare?

Il PPC impiega tre mesi per funzionare, in media. I primi tre mesi di una campagna PPC dovrebbero concentrarsi sulla raccolta di dati dai tuoi annunci, che puoi quindi utilizzare per migliorare il targeting per parole chiave, il targeting per pubblico e le offerte.

Quanto tempo impiega Google Ads per funzionare?

Che tu faccia pubblicità con Google Ads o Microsoft Advertising , puoi comunque aspettarti almeno tre mesi prima di ottenere risultati concrteti. Ancora una volta, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata, puoi aspettarti di trascorrere quei primi tre mesi a raccogliere dati per migliorare le tue campagne pubblicitarie.

Perché il PPC impiega così tanto tempo a funzionare?

Abbiamo detto quanto tempo impiega il pay per click (PPC) per funzionare. Ma perché il PPC impiega così tanto tempo?

Una campagna PPC richiede in genere tre mesi per funzionare per alcuni motivi, tra cui:

Una nuova campagna PPC non ha dati

Certo, quando crei una campagna PPC, raccogli dati. Cerchi parole chiave, audience e concorrenti. Tali dati, tuttavia, sono davvero utili solo quando si tratta dei TUOI dati pubblicitari .

Campagna PPC con zero dati
Campagna PPC con zero dati

Questo è uno dei motivi per cui ci vuole così tanto tempo per ottenere risultati dal PPC. Ci vuole tempo perché è la tua campagna che generi i dati, e ci mette parecchio specialmente se hai un pubblico di piccole dimensioni. Una volta ottenuti tali dati, tuttavia, è possibile utilizzarli per migliorare il targeting, la selezione delle parole chiave e le offerte.

Una nuova campagna PPC non ha alcuna cronologia delle prestazioni

Che tu stia pubblicizzando su Google, Bing o persino Facebook, queste reti pubblicitarie misureranno la qualità dei tuoi annunci. La qualità dei tuoi annunci (in base a queste piattaforme) influenzerà il rendimento dei tuoi annunci nell’asta, con un impatto sulla frequenza con cui gli utenti li vedranno.

Mentre le reti pubblicitarie possono assegnare un punteggio o una valutazione di qualità immediata , il tuo punteggio iniziale funge da stima sulla base di fattori relativi al tempo di asta come la percentuale di clic prevista (CTR) , l’esperienza sulla pagina di destinazione e la pertinenza.

Queste metriche possono cambiare man mano che le piattaforme raccolgono più dati sul rendimento dei tuoi annunci.

Un annuncio con 5000 impressioni contro 50 impressioni, ad esempio, ha più dati a supporto della qualità e dell’utilità attese. Man mano che i tuoi annunci ottengono più impressioni e clic, reti come Google Ads sviluppano un punteggio più accurato, che può aiutare i tuoi annunci a ottenere risultati migliori nelle aste degli annunci.

Quando sai quanto tempo impiega il pay per click (PPC) per funzionare puoi spiegare ai decisori aziendali perché il PPC richiede un investimento di tre mesi, oltre a costruire una strategia PPC che sfrutti al meglio quei primi mesi.

Cosa dovresti fare per migliorare i tuoi risultati PPC?

Ora sai quanto tempo impiega il pay per click (PPC) per funzionare, ma cosa dovresti fare in quei primi tre mesi per preparare la tua campagna al successo? Buone notizie, di seguito troverai un piano d’azione per ogni mese, che puoi utilizzare per migliorare la tua strategia.

Mese 1: Dati

Ottimizza i dati degli annunci, come impressioni, clic e conversioni, avviando le tue campagne con un targeting limitato. Consenti ai tuoi annunci di raccogliere quante più informazioni possibili durante il primo mese della tua campagna.

Il primo mese della tua campagna PPC dovrebbe ruotare attorno alla raccolta di dati. Ecco perché gli esperti di PPC spesso raccomandano di lanciare campagne PPC con un targeting più ampio. Se perfezionate troppo il targeting della vostra campagna all’inizio, raggiungerete un pubblico più piccolo, il che significa meno dati.

Ad esempio, se gestisci un’azienda idraulica, il targeting della tua campagna pubblicitaria potrebbe inizialmente concentrarsi su un raggio di 50 km dalla tua posizione. Sebbene tu possa utilizzare il targeting aggiuntivo, come i dati demografici, aspetti di avere più dati per affinare il tuo pubblico, come per età e dispositivo.

Inizia in grande e poi vai in piccolo.

Con questo approccio, puoi concentrare i tuoi annunci sui membri più preziosi nel tempo. Inoltre, puoi supportare le tue decisioni di targeting con i dati. Ad esempio, non dovrai indovinare il targeting per utenti mobili o desktop.

Invece, puoi utilizzare i tuoi dati per potenziare le tue scelte.

Mese 2: parole chiave, targeting e offerte

Utilizza i dati degli annunci per perfezionare parole chiave, targeting e offerte . Cerca vittorie rapide, come conversioni elevate per dispositivi mobili o clic bassi per parole chiave ad alta impressione, per avere un impatto immediato sul rendimento e sui risultati della tua campagna PPC.

Durante il secondo mese della campagna, puoi iniziare a migliorare le seguenti aree:

  • Parole chiave: valuta il rendimento delle tue parole chiave. Cerca parole chiave con impressioni elevate e clic bassi, ad esempio, e considera di rimuoverle dalla tua campagna. Cerca potenziali parole chiave a corrispondenza inversa , che tendono ad attirare anche persone al di fuori del tuo mercato.
  • Targeting: analizza le funzionalità del tuo pubblico utilizzando i dati degli annunci. Scopri quali dispositivi e fasce di età, ad esempio, ottengono il rendimento migliore e aggiorna il targeting per migliorare il tuo pubblico di destinazione.
  • Offerte: coordina la valutazione delle tue parole chiave con le tue offerte. Utilizza i dati, come il costo per clic (CPC) medio e le parole chiave con il rendimento migliore, per rivedere e impostare le offerte manuali, che possono aiutarti a ottimizzare la spesa pubblicitaria.

Con questi aggiornamenti, dovresti vedere un impatto immediato sul rendimento della tua campagna.

Mese 3: Test e ridimensionamento

Massimizza il rendimento della tua campagna PPC testando la copia dell’annuncio e ridimensionando la campagna pubblicitaria. Preparati a come far crescere la tua strategia attraverso le reti pubblicitarie e come potenziare le tue campagne con una spesa pubblicitaria maggiore.

Nel terzo mese, puoi fare più passi per aggiornare i risultati del tuo PPC, come:

  • Test della copia dell’annuncio
  • Rendimento della copia di Google Ads

Puoi scoprire enormi miglioramenti degli annunci sperimentando una nuova copia dell’annuncio . Se usi annunci reattivi o annunci display reattivi in Google Ads, è facile testare una nuova copia dell’annuncio. Google sperimenterà le variazioni del titolo e della descrizione per trovare quelle più performanti.

Espansione delle tue campagne pubblicitarie

Negli ultimi tre mesi hai raccolto molti dati. Usa quei dati per scoprire nuove opportunità di parole chiave. In alcuni casi, troverai parole chiave che meritano una campagna o un gruppo di annunci dedicati, quindi procedi a crearli per mantenere una struttura organizzata.

Ridimensionare la tua strategia pubblicitaria : Il terzo mese è un grande mese per PPC.

Devi dimostrare pienamente l’impatto e la crescita della tua strategia PPC. Imposta il tuo piano a lungo termine per il successo compilando opportunità di campagne, reti pubblicitarie e spese pubblicitarie riviste.

Che tu sia un principiante o esperto di PPC, dovresti seguire questo piano di tre mesi per ottenere i migliori risultati dai tuoi annunci online. Aiuterà la tua azienda a ottenere i migliori risultati da PPC, il che può aiutare il tuo business a guadagnare più contatti e vendite con un tasso di rendimento impressionante.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

4 modi per aumentare la privacy di Android ai livelli di iPhone

Leggi Prossimo

Come scaricare video da Internet: 19 metodi gratuiti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial