• 27 Settembre 2022

Come diminuire i consumi per tutelare l’ambiente

consumi domestici
Condividi su:

Prestare attenzione alla tutela dell’ambiente è oggi sempre più importante e passa anche attraverso la riduzione dei consumi energetici. Ecco quindi qualche suggerimento per diminuire i consumi domestici e apportare quindi benefici al Pianeta che abitiamo.

Ridurre i propri consumi energetici

Ormai è dal 2018 che i consumi energetici nazionali stanno aumentando in maniera incontrollata e purtroppo le nostre abitazioni sono uno dei luoghi principali in cui si spreca energia. Questo perché, a causa di cattive abitudini, non diamo peso alle conseguenze di alcuni nostri comportamenti nocivi per l’ambiente. È nostra responsabilità quindi impegnarci per diminuire i consumi energetici per produrre meno energia, riducendo così le emissioni e il consumo di risorse.
Inoltre le spese che riguardano la bolletta di luce e gas rappresentano ad oggi un’uscita economica che grava in maniera più o meno pesante sul bilancio familiare. Per questo è bene fare molta attenzione ai propri consumi energetici per impedire gli sprechi e risparmiare denaro. Bastano dei semplici e quotidiani accorgimenti, ripetuti giorno dopo giorno, per ridurre il consumo dell’energia nelle nostre case e limitare gli sprechi.

Ecco alcune indicazioni:

  • Fare attenzione a regolare la temperatura dei riscaldamenti;
  • Fare una manutenzione periodica della caldaia per il corretto funzionamento e quindi una riduzione del consumo di gas; 
  • Relamping, ovvero sostituire le tue lampadine tradizionali con quelle a led per avere una riduzione dei consumi;
  • Spegnere sempre gli apparecchi in stand-by;
  • Prediligere l’utilizzo di elettrodomestici e dispositivi intelligenti;

Per quanto riguarda il corretto utilizzo dei dispositivi intelligenti è importantissimo avere una buona velocità di internet che permetta il massimo delle prestazioni ed eviti problemi di connessione. Per questo prima di sottoscrivere un’offerta internet casa è bene verificare la copertura fibra nella propria zona.

Scegliere lampadine a LED ed elettrodomestici di classe energetica elevata

Per quanto riguarda le abitudini di acquisto per proteggere l’ambiente, tra le più importanti troviamo sicuramente la scelta di lampadine a LED; queste consumano molto meno di quelle tradizionali a incandescenza, disperdendo una quantità minore di energia che ci permette di avere anche un notevole risparmio economico. Parlando di elettrodomestici invece è possibile orientarsi verso una tipologia con classe energetica elevata o addirittura verso i nuovi elettrodomestici smart, che possono essere controllati da remoto grazie alla loro peculiarità di collegarsi alla rete internet. Queste due tipologie sono in grado di garantire un’efficienza energetica elevata poiché necessitano di un minor consumo di energia per il loro funzionamento.

Utilizzare correttamente l’energia in casa

Per quanto riguarda diminuire i consumi domestici occorre prestare attenzione anche a come l’energia viene utilizzata. Si possono ad esempio utilizzare dei piccoli trucchi come far partire la lavatrice in orari serali o lavastoviglie solo quando è a pieno carico. Un altro modo per limitare gli sprechi energetici può essere ad esempio quello di spegnere sempre le luci e le ciabatte inutilizzate e non lasciare mai dispositivi elettronici in stand by.

È inoltre importantissimo limitare la dispersione del calore in casa. Come? Evitando di lasciare aperte porte e finestre con il riscaldamento o il condizionatore. La bolletta del riscaldamento grava spesso sulle finanze familiari, ma per ridurla può bastare mantenere una temperatura interna equilibrata e avere un isolamento termico efficace.

Scegliere il fornitore adeguato per le proprie utenze

Arrivare a fine mese diventa sempre più complicato per moltissime famiglie italiane, soprattutto da quando ci sono stati i rincari di luce e gas. Dunque intervenire per risparmiare diventa fondamentale, e non solo in termini economici ma anche per il benessere del nostro pianeta. Meno consumiamo meno sprechiamo.
Una soluzione semplicissima è quella di scegliere un fornitore adatto alle proprie esigenze di consumo.
Confrontando le diverse tariffe anche sul web saremo in grado di individuare l’offerta più conveniente con cui fare una voltura o un nuovo allaccio o al massimo un subentro delle utenze. Per qualsiasi informazione o chiarimento, o per richiedere un preventivo gratuito, basterà contattare il servizio clienti dei diversi fornitori.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Come presentare i tuoi servizi su LinkedIn: 5 suggerimenti utili

Leggi Prossimo

Bluetooth sicuro o pericoloso? Cosa rischi con questa tecnologia?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial