• 22 Aprile 2024

Lo storytelling dei dati: Come raccontare le cifre sul web

storytelling dei dati
Condividi su:

Questa è una guida completa per aiutarti a capire perché lo storytelling dei dati è importante e come dovresti agire sul web per raccontare le cifre in modo comprensibile e interessante.

I dati devono avere un senso per le persone se vogliono portare a un migliore coinvolgimento e a un aumento delle conversioni. È qui che entra in gioco la visualizzazione.

Secondo un recente studio di Venngage , la narrazione dei dati è diventata uno strumento popolare nell’arsenale di un’organizzazione, con il 48% dei professionisti del marketing che crea visualizzazioni dei dati settimanalmente.

storytelling dei dati settimanale
storytelling dei dati settimanale

Fonte: Venngage

In questo articolo, condivideremo il motivo per cui le aziende si rivolgono allo storytelling dei dati per raccontare la storia del proprio marchio e per catturare l’immaginazione dei propri clienti.

Perché lo storytelling con i dati è importante?

Lo storytelling basato sui dati combina dati e grafica per raccontare una storia avvincente. Fornisce inoltre ai dati più contesto in modo che il pubblico possa comprenderli meglio.

La rappresentazione visiva dei dati può mostrare ai lettori schemi e connessioni che potrebbero non aver dedotto da soli.

Questo è ciò che li rende uno strumento così necessario nell’arsenale di una piccola impresa: la grafica dei dati può aiutare le aziende a tenere traccia delle proprie prestazioni e fissare obiettivi.

Tipi di visualizzazioni di dati per la narrazione

Sono disponibili numerosi strumenti visivi per il rendering dei dati, che evidenziano perché la visualizzazione dei dati è importante.

Alcuni dei tipi di visualizzazione dei dati per lo storytelling includono:

  • Grafici a barre
  • Grafici a bolle
  • Istogrammi
  • Infografiche
  • Grafici a linee
  • Mappe
  • Grafici a torta
  • Grafici a dispersione

Ogni tecnica di visualizzazione ha uno scopo. I grafici a barre sono ideali per creare confronti, mentre i grafici a linee mostrano relazioni lineari.

Le mappe mostrano dati geografici, come questo esempio sulle lingue del mondo.

storytelling dei dati : Le lingue nel mondo
storytelling dei dati : Le lingue nel mondo

I grafici a torta condividono i dati in base alle categorie impostate, mentre i grafici a dispersione mostrano le relazioni tra più variabili.

Per capire quali grafici utilizzare per raccontare il tuo storytelling dei dati, puoi fare riferimento all’infografica sottostante.

storytelling dei dati : Quali grafici utilizzare?
storytelling dei dati : Quali grafici utilizzare?

Fonte: Venngage

Cinque vantaggi del data storytelling

Quali vantaggi possono aspettarsi le aziende dallo storytelling dei dati?

Queste sono le domande che gli esperti di marketing e i designer si pongono prima di intraprendere un progetto così pesante.

Ma ci sono diversi usi per la grafica dei dati che li rendono degni di investire tempo e impegno.

1. Fornisce un’analisi più approfondita delle informazioni

Se guardi i tipi di visualizzazioni sopra descritti, puoi vedere come forniscono una visione più approfondita delle informazioni.

Un post di testo o un rapporto può fare lo stesso lavoro ma richiederà molto più lavoro da parte del lettore, aumentando le possibilità che lascino la tua pagina per contenuti più brevi .

Un grafico, invece, racconta al lettore le stesse informazioni in un tempo molto più breve. Ciò migliora i tassi di coinvolgimento e le conversioni.

Le immagini possono anche trasmettere facilmente modelli consentendo al lettore di analizzare rapidamente le informazioni collegando tutti i dati disponibili.

2. Promuove la risoluzione dei problemi

Le storie di dati sono materiali sintetici che potenziano il processo di risoluzione dei problemi e migliorano la produttività .

Questo perché i responsabili delle decisioni non devono leggere risme di testo o setacciare le informazioni da soli: la grafica fa il lavoro per loro e velocizza la risoluzione dei problemi.

3. Coinvolge il pubblico interno ed esterno

Il content marketing è orientato al coinvolgimento ed è per questo che una grafica forte che attiri l’attenzione è così importante.

Le immagini sono più attraenti dei blocchi di testo e una grafica dei dati ben fatta, ancor più di altre.

Questo perché uno storytelling dei dati è di per sé avvincente: numeri, percentuali, relazioni e connessioni sono tutte ragioni per cui un lettore interrompe ciò che sta facendo e guarda il tuo grafico.

Di conseguenza, aumenti il ​​traffico e le visualizzazioni dei tuoi contenuti e del tuo sito Web, il tutto promuovendo la reputazione del tuo marchio.

4. Migliora le capacità di reporting

I report sono parte integrante della vita aziendale. Un grande storytelling dei dati è la chiave per un’analisi memorabile e potente, come questo modello di infografica finanziaria semplice ma elegante:

Lo storytelling dei dati migliora le capacità di reporting
Lo storytelling dei dati migliora le capacità di reporting

Fonte: Venngage

Ci sono così tanti dati coinvolti nella creazione di rapporti: se sono articolati attraverso numeri e tabelle, il tuo pubblico andrà perso e, peggio, annoiato.

Questo è il motivo per cui una buona narrazione dei dati è così importante nella creazione di rapporti, non solo per mantenere le persone interessate ma per raccontare una buona storia.

5. Ampia portata

La grafica può essere riutilizzata in più modi e per una varietà di canali. Le piattaforme di social media come Twitter, che sono piene di informazioni, richiedono una forte visuale per attirare l’attenzione.

Quell’attenzione può essere generata attraverso lo storytelling dei dati. Le immagini minuscole arrestano lo spettatore mentre scorre il feed: sono anche facili da assorbire e più condivisibili.

I dati visualizzati creano ottimi contenuti sia per canali social, newsletter , post di blog o pagine di destinazione del sito Web .

Una grande grafica ha il potenziale per diventare virale, ampliando la portata dei tuoi contenuti e la tua influenza.

Come fare lo storytelling dei dati

Prestare attenzione all’importanza di visualizzare i dati significa eseguire alcune azioni. Non puoi creare immagini senza avere un obiettivo.

Devi anche comprendere l’argomento e le esigenze del tuo pubblico in modo che i tuoi dati raccontino la storia che desideri e coinvolgano i tuoi lettori.

Ecco 6 consigli per la creazione di visualizzazioni che aumenteranno la fidelizzazione dei clienti .

1. Crea gerarchie visive

Le gerarchie sono necessarie per consentire alle persone di leggere e interpretare i tuoi dati. Le gerarchie visive sono una componente chiave della narrazione dei dati perché aiutano i lettori a creare contesto e modelli.

Dal momento che non vuoi scrivere troppo testo per spiegare la tua grafica, le gerarchie sono il modo migliore per trasmettere il contesto. Ecco i modi migliori per creare gerarchie visive e contesto:

  • Posizionamento degli elementi dall’alto verso il basso
  • Elementi raggruppati
  • Colori variabili
  • Stili visivi vari
  • Aumento delle dimensioni dei caratteri

Gli utenti saranno in grado di dedurre la relazione tra dati ed elementi utilizzando i metodi di cui sopra.

2. Crea fiducia negli oggetti visivi dei dati

I vantaggi della visualizzazione sono completamente persi se non riesci a suscitare fiducia nelle persone che visualizzano le tue informazioni.

Quando mettiamo insieme le statistiche, esaminiamo centinaia, se non migliaia, di dati prima di iniziare il processo di progettazione.

Ciò è necessario per evitare di selezionare pochi dati, che possono essere fuorvianti, come mostra questo grafico:

Crea fiducia con lo storytelling dei dati
Crea fiducia con lo storytelling dei dati

Fonte: Venngage

È sempre meglio compilare dati da fonti attendibili che siano imparziali. Verifica i dati con almeno altre due fonti in modo da sapere che i dati sono rappresentativi delle informazioni.

Solo allora dovresti passare alla fase di progettazione. Quando crei le tue immagini, evita il più possibile la distorsione seguendo questi metodi:

  • Scegli grafici adatti ai tuoi dati
  • Il tuo oggetto visivo dovrebbe includere una scala per dare contesto ai dati
  • Le linee di base per i dati dovrebbero sempre iniziare da zero
  • Entrambi gli assi dovrebbero apparire nel grafico e avere le stesse dimensioni
  • Usa tutti i dati rilevanti nella visuale; non tralasciare dati importanti

La dimensione gioca un fattore importante nella costruzione della fiducia: usa elementi visivi di dimensioni simili, come le icone, che possono essere ridimensionate su un grafico.

Mostra i cambiamenti nei dati attraverso le dimensioni e lo spazio, ma entrambi dovrebbero essere uguali tra tutti gli elementi visivi.

3. Mantieni le visualizzazioni semplici

La raccolta dei dati richiede molto tempo e impegno. Si può essere tentati di progettare elementi visivi che esprimano quante più informazioni possibili.

Ma questa mentalità può negare l’efficacia della rappresentazione visiva dei dati e sopraffare il tuo pubblico.

Le visualizzazioni dovrebbero essere semplici e facili da capire: non solo si tratta di una tendenza del design del marchio, ma mantiene i lettori più coinvolti, come questo grafico qui sotto:

Mantieni la grafica semplice
Mantieni la grafica semplice: Lo storytelling dei dati

Fonte: Venngage

Sebbene una visualizzazione complessa possa sembrare sofisticata e interessante, se il tuo pubblico trascorre troppo tempo cercando di capirla, alla fine si arrenderà e andrà avanti.

Una grafica mal progettata, come quella qui sotto, darà anche ai lettori un’impressione negativa del tuo brand e prodotto, perdendoti più potenziali clienti.

Cattivo esempio di storytelling dei dati
Cattivo esempio di storytelling dei dati

La grafica dei dati dovrebbe essere abbastanza semplice da comprendere a colpo d’occhio: è tutto il tempo a disposizione per attirare l’attenzione degli utenti.

4. Non abusare del testo

Se la tua storia di dati ha bisogno di più testo per comprenderla, l’elemento visivo non è ben progettato. Anche se deve esserci del testo nella grafica, non dovrebbe dominare l’immagine.

Puoi sempre scrivere un blog o un post sui social media intorno alle tue scoperte, ma i tuoi lettori non dovrebbero perdersi senza il contesto.

I vantaggi dello storytelling dei dati risiedono nel fatto che le tue informazioni possono essere comunicate attraverso il mezzo visivo.

Se ti affidi al testo per parlare, la tua grafica è carente. Usa elementi grafici come icone e forme e suddividi i tuoi dati in piccole porzioni in modo che siano facili da trasmettere.

5. Usa i colori con saggezza nelle visualizzazioni

I colori hanno molto a che fare con l’importanza dello storytelling dei dati: possono essere utilizzati per evidenziare le informazioni chiave in un grafico e aumentare la forza dei dati che stai cercando di raccontare.

Ma questo non significa che devi usare tutti i colori nella tavolozza nella tua grafica. Ancora una volta, troppi colori, come troppe informazioni, possono sopraffare il pubblico.

Il rovescio della medaglia, utilizzando troppo pochi colori, è possibile creare erroneamente connessioni tra dati che non sono corretti.

Usa i colori del tuo marchio nelle visualizzazioni e aggiungi due o tre colori. Cerca di non superare i cinque colori o le cinque tonalità di un unico colore.

Usa colori tenui nella tua grafica, invece di quelli fort, poiché questo è ciò che è di tendenza al momento e renderà le tue immagini più rilevanti per il pubblico.

6. Evidenzia i dati negli oggetti visivi

Per quanto desideri che gli utenti comprendano i dati mentre li presenti in un oggetto visivo, miri a catturare la loro attenzione il più rapidamente possibile.

Anche le immagini più semplici hanno bisogno di alcuni punti salienti per attirare l’attenzione ed è un ottimo modo per mantenere l’integrità dello storytelling dei dati

Utilizza un colore di evidenziazione per far risaltare i dati pertinenti o aumenta la dimensione del carattere o la dimensione dell’icona per fare lo stesso.

Mettendo in risalto le informazioni più importanti, avrai più successo nell’attirare l’attenzione sul tuo aspetto visivo e raccontare i tuoi dati.

Conclusioni

Abbiamo evidenziato come lo storytelling dei dati può fare la differenza nella crescita del business sul web e per rafforzare la strategia di marketing.

La grafica condivide approfondimenti e correlazioni che il pubblico potrebbe aver trascurato, è uno strumento molto potente per essere convincenti e coinvolgere il lettore, non lo sottovalutare!

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Come diminuire i consumi per tutelare l’ambiente

Leggi Prossimo

L’importanza di avere una connessione Internet veloce in casa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial