• 14 Giugno 2024

Come scrivere i titoli per Google [Guida al titolo perfetto]

titoli per Google
Condividi su:

Il più grande motore di ricerca al mondo offre dei suggerimenti per la scrittura di titoli per Google e per inserire descrizioni delle pagine più accurate.

Google ha pubblicato questi suggerimenti per la scrittura dei titoli delle pagine , che includono indicazioni su come evitare che i titoli vengano sostituiti nei risultati di ricerca.

Google ha lanciato un aggiornamento progettato per sostituire alcuni titoli di pagina nelle SERP con testo più “leggibile e accessibile”.

Si dice che questo aggiornamento abbia un impatto su meno del 20% dei titoli delle pagine. Anche se è possibile che il numero possa scendere ancora se i siti iniziano a seguire i nuovi suggerimenti di Google.

In un nuovo documento che si trova nella sezione “Seo avanzato” di Google Search Central, l’azienda fornisce una serie rivista di suggerimenti per scrivere i titoli per Google.

Google elenca anche i problemi più comuni che portano alla sostituzione dei titoli delle pagine. Ecco uno sguardo alla guida aggiornata di Google per ciò che ora si riferisce a “link del titolo”.

I migliori suggerimenti di Google per la scrittura dei titoli

I titoli cliccabili che portano gli utenti alle pagine trovate nei risultati di ricerca sono ora conosciuti come link al titolo.

In precedenza erano indicati come meta titoli o semplicemente come titoli di pagina.

È utile avere un nuovo termine per distinguerli, perché un meta titolo e un collegamento al titolo possono essere pezzi di testo diversi anche se sono entrambi titoli di pagina.

Puoi indicare la tua preferenza per ciò che vuoi che Google visualizzi come link del titolo scrivendo un testo descrittivo nell’elemento <title>.

Sia che Google utilizzi il tuo titolo preferito, sia che scelga un’alternativa, il testo all’interno dell’elemento <title> verrà utilizzato ai fini del ranking di ricerca .

Questi sono i suggerimenti dei titoli per Google:

  • Assicurati che ogni pagina del tuo sito abbia il proprio titolo specificato nell’elemento <title>.
  • Crea titoli univoci per ogni pagina ed evita il testo standard.
  • Mantieni i titoli concisi ed evita testi inutilmente lunghi.
  • Scrivi titoli descrittivi ed evita testi vaghi come <Home> per la home page.
  • Non ripetere il testo nei titoli per aggiungere più parole chiave.
  • Contrassegna i tuoi titoli quando appropriato aggiungendo il nome del tuo sito davanti ad essi. Ad esempio, la home page sarebbe un buon posto per farlo. Non è necessario per ogni pagina.

Mentre segui questi suggerimenti, ecco come evitare problemi comuni che potrebbero portare Google a sostituire il tuo titolo preferito.

Problemi comuni con gli elementi del titolo

Google li elenca come i motivi per cui il link del titolo nei risultati di ricerca potrebbe differire dall’elemento del titolo.

  • Incompleto : i titoli sono mezzi vuoti o mancano di qualsiasi tipo di testo descrittivo. Esempio: <title>| Nome del sito</title>.
  • Obsoleto : il titolo non è stato aggiornato per riflettere un aggiornamento del contenuto principale. Questa discrepanza potrebbe verificarsi su qualcosa come un articolo di riepilogo annuale che utilizza lo stesso URL anno dopo anno.
  • Impreciso : l’elemento del titolo non riflette accuratamente il contenuto principale.
  • Micro-boilerplate text : è presente un testo standard ripetuto negli elementi <title> per un sottoinsieme di pagine all’interno di un sito.

Se eviti tutti i problemi e segui tutti i suggerimenti dei titoli per Google, il motore di ricerca potrebbe comunque decidere di sostituire il tuo titolo preferito con qualcos’altro.

In tal caso, è da qui che è probabile che Google estragga il testo.

I link ai titoli nelle pagine dei risultati di ricerca di Google tengono conto sia del contenuto di una pagina che dei riferimenti ad essa visualizzati sul Web.

Google mira a visualizzare un titolo che rappresenti e descriva al meglio ogni pagina.

Le seguenti fonti vengono utilizzate per creare collegamenti ai titoli:

  • Contenuto in elementi <title>
  • Titolo visivo principale o titolo mostrato su una pagina
  • Elementi di intestazione , come tag <h1>
  • Altri contenuti di grandi dimensioni e di rilievo attraverso l’uso di fogli di stile
  • Altro testo contenuto nella pagina
  • Testo di ancoraggio sulla pagina
  • Testo all’interno di link che puntano alla pagina

Per maggiori suggerimenti su come scrivere contenuti adatti a Google, clicca qui.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Le 4 regole di Warren Buffett per diventare milionario

Leggi Prossimo

Le 7 abitudini delle persone di successo che dovresti copiare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial