• 14 Giugno 2024

Indicizzazione mobile prima di tutto: La nuova tendenza SEO

seo mobile first

seo mobile first

Condividi su:

Già a partire dal 2018, Google iniziò a lanciare la cosiddetta indicizzazione mobile (mobile-first). Un cambiamento che molti potrebbero dire doveva arrivare da tempo: dopotutto, i dispositivi mobili rappresentano quasi il 60% di tutto il traffico e quel numero aumenterà costantemente.

Ma cosa significa esattamente l’indicizzazione mobile per SEO e web designer?

Quando può essere previsto “l’indice di ricerca vocale”?

L’indice mobile-first ha pochi anni, quindi è difficile dire dove andrà esattamente. Ma ciò che è chiaro è quanto sia importante la velocità. Oltre a quanto sia importante creare un sito web veramente reattivo, uno che non solo sia pienamente funzionante sui dispositivi mobili, ma anche che si muova molto rapidamente.

Sembra che Google consideri i siti a caricamento lento come il problema più grande che ha oggi con il Web mobile e vogliono utilizzare la loro influenza sul mercato per costringere i proprietari dei siti Web a fare meglio.

La velocità del sito Web è uno dei componenti principali che costituiscono la usabilità di un sito e credo che la riduzione dei tempi di caricamento sia la cosa migliore che un proprietario di un sito possa fare per migliorare la propria presenza sul web oggi.

È fondamentale creare siti Web mobili migliori e creare esperienze utente migliori per i visitatori che utilizzano dispositivi mobili.

Perché anche se non è chiaro cosa succederà prossimamente per l’indicizzazione mobile first, ciò che è chiaro sapere, basato sul passato di Google, è che si tratta di offrire ai tuoi utenti siti web facili da usare e da navigare, che offrono una buona  esperienza d’uso e che si muovano velocemente.

Le persone cercano online sui loro telefoni.

mobile prima dei desktop
l’uso degli smartphone sta cambiando anche il seo

Ha molto senso, dato che i telefoni sono molto più “portatili” dei laptop da portare in giro. Quando sono in pubblico, le persone vogliono essere in grado di usare il telefono per eseguire rapidamente una ricerca sul web.

Da 5 anni l’indicizzazione mobile first di Google è al primo posto

Con l’ indicizzazione per dispositivi mobili, Google inizia in definitiva con la versione mobile del tuo contenuto nel decidere dove posizionarti nelle SERP.

Questo concetto è pratico per Google perché elimina il tradizionale caricamento lento mobile tipico dell’indicizzazione desktop.

Quando Google ha iniziato indicizzando i contenuti desktop come priorità, ciò significava spesso che una versione lenta in caricamento di quel contenuto stava trascinando verso il basso i risultati della ricerca mobile.

Iniziando con l’indicizzazione mobile come priorità, il problema di una versione ridotta del caricamento del desktop è molto meno probabile considerando che i computer desktop e laptop hanno processori più potenti.

Significa che un sito senza una versione mobile ottimizzata o isolata per cellulari verrà rimosso dal listino o penalizzato?

No, non significa quello ; invece, significa che le probabilità sono migliori se il tuo sito ha una versione mobile ottimale in esecuzione.

Se il sito desktop viene caricato velocemente, non avrai problemi.

Tuttavia, spesso, questo semplicemente non succede in quanto le versioni desktop dei contenuti in genere non funzionano bene con i processori degli smartphone e le limitazioni dello schermo.

Gli sviluppatori Web si stanno adattando all’aumento dell’utilizzo dei dispositivi mobili sviluppando più siti Web ottimizzati per i telefoni.

Molti temi WordPress stanno diventando sempre più utili se hanno una versione reattiva e responsive.

In altre parole, le cose stanno diventando più facili per i proprietari di business online, che si adatteranno in fretta. 

Per gli strateghi SEO, questo significa adeguare la strategia di ottimizzazione della ricerca per attirare più utenti mobili.

Ulteriori ricerche dovranno approfondire i tipi di parole chiave (nel motore di ricerca) che gli utenti mobili probabilmente useranno.

Il tuo sito web è mobile?

Controllalo sul tester di Google per dispositivi mobili . Per garantire un’esperienza di massima qualità, è necessario sottoporre a verifica incrociata la reattività del proprio sito Web, i tempi di caricamento e l’usabilità su più piattaforme. Chiedici una consulenza se vuoi sapere come aumentare le prestazioni del tuo sito web.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Registrare telefonate su iPhone: Come si fa?

Leggi Prossimo

Come scaricare foto da Facebook [E anche video]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial