• 26 Settembre 2022

Google incoraggia a differenziare un sito dalla concorrenza

Differenziare un sito
Condividi su:

La nuova SEO parla agli utenti non ai motori di ricerca. Google incoraggia a differenziare un sito dalla concorrenza perchè mette al primo posto gli utenti: A che serve avere risposte tutte uguali? Molto meglio differenziarsi.

Qual è il contenuto di base?

Il contenuto di base è il contenuto utilizzato in un’ampia gamma di siti. Ad esempio, il contenuto che viene estratto da un feed da un affiliato può essere visto come contenuto di base.

Esistono molte soluzioni per estrarre un feed e visualizzare automaticamente le informazioni su un sito Web. Può aiutare un editore a ridimensionare la propria pubblicazione e allo stesso tempo automatizzarla.

L’aspetto negativo è che queste soluzioni sono disponibili anche per altri editori.

Come pubblicare contenuti di base originali?

Non importa che tipo di sito, alla fine è necessario trovare un modo per differenziarsi, soprattutto quando si tratta di contenuti.

Cosa renderebbe di gran lunga il tuo sito il miglior risultato oggettivo per le tue query preferite? Innanzitutto il fatto di differenziarsi dagli altri.

Cosa differenzia i siti Web?

Cosa rende un sito diverso da un altro? La creazione di un rapporto di confronto è qualcosa che ogni editore dovrebbe fare prima di scrivere una singola riga di codice.

Non deve essere niente di complicato, potrebbe essere un semplice elenco di qualità positive e negative nei confronti dei concorrenti.

Esempi di domande per aiutarti con la differenziazione:

  • Cosa fanno bene i tuoi concorrenti?
  • Cosa fanno male i tuoi concorrenti?
  • Manca qualcosa ai siti dei tuoi concorrenti?
  • A quali tipi di visitatori si rivolgono i concorrenti?
  • I concorrenti hanno autorevolezza?
  • Cosa rende autorevoli i tuoi concorrenti?

Che cos’è la differenziazione dei siti Web?

Sebbene la differenziazione sia “diversa” per definizione, la differenziazione non riguarda solo la differenza. L’aggiunta di funzionalità, immagini e altri plug-in sono modi semplici per differenziare un sito.

Ad esempio, solo perché i bambini popolari indossano un abbigliamento specifico, indossare quei vestiti non renderà popolare qualsiasi bambino.

Secondo me, se un editore vuole davvero differenziarsi, ciò che aiuta davvero è concentrarsi su ciò che renderà il sito più popolare.

Google tende a classificare i siti che gli utenti vogliono vedere. Perché le persone preferiscono alcuni siti rispetto ad altri?

  • Una risposta è perché le pagine popolari tendono a rispondere più rapidamente alle domande o a risolvere i problemi in modo efficiente.
  • Un’altra risposta è la convenienza.
  • La terza risposta è perché il sito riflette il visitatore del sito. In qualche modo il sito dovrebbe comunicare gli obiettivi e le aspirazioni del visitatore.

Il tutto si riduce a conoscere al meglio il visitatore tipo del tuo sito.

Comprendere le persone rende diverso un sito

A mio avviso, differenziare il tuo sito riguarda la comprensione delle persone che stanno effettuando tali ricerche e affrontando tutte le scelte e gli obiettivi sottostanti inerenti alla domanda che si stanno ponendo.

  • La persona che acquista scarpe sta acquistando qualcosa di più di un semplice oggetto da indossare in piedi.
  • La persona in cerca di un lavoro alla Nasa aspira a qualcosa di più grande di una semplice occupazione.

Google sta classificando le pagine Web non solo in base a parole chiave e collegamenti. Sta sempre più classificando i siti perché rispondono a una particolare domanda o problema in un modo ottimale per l’utente. Tutta quella corrispondenza neuronale, il rango cerebrale e l’elaborazione del linguaggio naturale riguardano la comprensione degli utenti e di ciò che vogliono.

Tutto ciò che comunica quello che gli utenti si aspettano di trovare dovrebbe aiutare a spostare le classifiche nella giusta direzione. Tutto ciò che si frappone, che fa da ostacolo o offusca il risultato sposterà le classifiche verso il basso.

La verità alla base delle linee guida per il posizionamento su Google è che Google sta lavorando per l’utente, non per le parole chiave.

Ricordi com’è superficiale chi pensa che indossare abiti da bambino cool, renda cool qualsiasi bambino? Ecco devi pensare fuori dagli schemi se ti vuoi davvero differenziare.

Queste sono le Linee guida per migliorare la qualità della ricerca su Google:

  1. I motori di ricerca forniscono risultati utili per gli utenti.
  2. I contenuti devono rappresentare le risposte alle ricerche degli utenti.
  3. Per conoscere le ricerche degli utenti bisogna conoscere gli utenti.

Questo non è un vago consiglio del tipo “crea contenuti fantastici“. Sono sincero e pragmatico: gli utenti sono i nuovi fattori della classifica. La strategia intorno a loro ti aiuterà a trovare soluzioni relative alla differenziazione del tuo sito che ti distinguono davvero.

Quindi, quando fai la tua lista delle cose che i concorrenti stanno facendo bene, fallo dal punto di vista di ciò che stanno facendo bene per gli utenti. Quindi fai un elenco di tutte le cose che i concorrenti stanno facendo male per gli utenti.

Ciò che scopri potrebbe essere importante per la tua checklist di controllo SEO delle cose da fare.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Batteria carica in 10 minuti: Ricarica rapida per le auto elettriche

Leggi Prossimo

Il bike sharing può diventare molto più efficiente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial