• 14 Giugno 2024

HUAWEI è una minaccia per la sicurezza?

Huawei

huawei, leader cinese hi tech

Condividi su:

Il governo degli Stati Uniti sta lavorando duramente su Huawei ma questa compagnie è una minaccia per la sicurezza?

I legislatori e i funzionari dell’intelligence hanno affermato che il gigante delle telecomunicazioni, potrebbe essere sfruttato dal governo cinese per spionaggio; presentando un rischio di sicurezza nazionale potenzialmente grave, specialmente con la rete 5G di prossima generazione.

Per rispondere a questa minaccia, dicono i funzionari, hanno bloccato l’uso da parte del governo dei componenti prodotti della compagnia, mentre il Dipartimento di Giustizia ha anche accusato il capo dell’ufficio finanziario di Huawei, di violare le sanzioni contro l’Iran e la stessa società di aver rubato segreti commerciali.

La risposta di Huawei

La risposta di Huawei è stata semplice: non è una minaccia per la sicurezza.

Soprattutto, i leader della compagnia hanno affermato che gli Stati Uniti non hanno prove del fatto che il colosso cinese gestisca le cose in modo inappropriato , o che lo farebbe in futuro. Inoltre, dicono, ci sono modi per mitigare i rischi – quelli che hanno funzionato con successo in altri paesi.

Il presidente di Huawei è addirittura arrivato al punto di definire ipocrita il precedente governo degli Stati Uniti , criticando la Cina mentre l’Agenzia per la sicurezza nazionale ha spie in tutto il mondo. La compagnia ha anche negato qualsiasi illecito penale.

LA RISPOSTA DI HUAWEI È STATA SEMPLICE: NON È UNA MINACCIA PER LA SICUREZZA

Se si considerano le reti di telecomunicazioni 5G come infrastrutture critiche, allora la mancanza di prove di una pistola fumante, che un’azienda abbia precedentemente manipolato il proprio hardware per volere di un governo straniero, non basta a stare tranquilli.

I rischi sono tollerabili?

La domanda è se i rischi di spionaggio o sabotaggio siano inaccettabilmente alti, il che dipende in parte dal fatto se la società possa affermare in modo credibile di essere indipendente dal governo straniero in questione.

Ciò può aiutare a spiegare perché i governi occidentali concordano ampiamente sul fatto che Huawei ,ponga dei rischi per la sicurezza, anche se potrebbero differire su come gestire o mitigare tali rischi.

Le vulnerabilità nella catena di fornitura dell’hardware e del software di rete sono, sono state e continueranno a costituire una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e di molti altri paesi, compresa la Cina.

Resta molto difficile verificare, che un chip con milioni di transistor o software incorporati con milioni di linee di codice, faccia solo ciò che i consumatori conoscono e acconsentono a fare.

Anche se Huawei non sta commettendo il tipo di reati per cui è stato incriminato da un gran giurì statunitense, qualsiasi compagnia che fornisce una così grande percentuale di mercato per componenti di reti di telecomunicazione e ha legami con l’Esercito popolare di liberazione è una minaccia.

La necessità di Huawei di operare secondo le leggi cinesi riguardo le agenzie militari e di intelligence cinesi è fonte di preoccupazione.

Huawei non è di certo l’unica minaccia

Lo status di Huawei come minaccia non è certo unico. Non solo sono incluse altre società cinesi come ZTE e China Mobile nella catena di approvvigionamento, ma anche quelle di altri paesi.

Huawei stessa acquista componenti dalle principali aziende statunitensi, tra cui Qualcomm. Queste società sono soggette alle leggi degli Stati Uniti in merito alla cooperazione con le agenzie di intelligence statunitensi.

Data l’economia di mercato essenzialmente libera degli Stati Uniti, raramente, se mai, una società americana sarà strettamente legata al governo come lo sono le compagnie cinesi. Tuttavia, se sei un responsabile delle politiche di sicurezza di una nazione come l’India – che ha molte volte la popolazione degli Stati Uniti – non ti preoccuperesti di quante grandi forze armate hanno backdoor nelle tue reti?

Finché il conflitto si verifica a livello nazionale, mentre le reti informatiche critiche sono progettate e prodotte a livello internazionale, dobbiamo essere tutti molto cauti.

Questo è un problema sistemico. Attualmente, le dimensioni e i legami di Huawei con il Governo Cinese lo mettono al centro dell’attenzione.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

BlackBird (Uber) punta ai voli privati per sostituire i viaggi su strada

Leggi Prossimo

Clubhouse come funziona? La guida passo passo al nuovo social

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial