• 22 Maggio 2024

Samsung Galaxy Note10 e Note10+ , cosa c’è di nuovo?

Samsung Galaxy Note10 e Note10+

Samsung Galaxy Note10 e Note10+

Condividi su:

Per chi non lo sapesse, la differenza di design più evidente tra un telefono Samsung Galaxy Note10 (e anche i precedenti) ed i telefoni Galaxy S è che i Note hanno un pennino, chiamato S Pen, alloggiato all’interno del dispositivo come un treno parcheggiato in un tunnel.

Samsung sta continuando per la prima volta quel tema a 2 dimensioni nella linea Note, annunciando oggi due nuovi Galaxy Note. Ricorderete che i portatili Note sono quei telefoni Samsung richiamati nel 2016 e poi ritornati nel 2017 col Note8 . Ora siamo al Note10

All’inizio di quest’anno, quando Samsung ha rilasciato l’ultima versione del suo telefono di punta Galaxy S, l’ S10 , in realtà ha svelato quattro diversi modelli del dispositivo. Hanno spaziato dal più piccolo S10e al più grande S10 5G .

Ora ci sono due modelli Note. Il Note10 e il suo stilo, la S Pen. Samsung

Esistono due modelli: il Note10 e il Note10+

Samsung sta rilasciando due diversi modelli, Note10 e Note10 +. Come puoi immaginare, il 10+ è il più grande dei due fratelli. Il display del Note10 è largo 6,3 pollici e il 10 + è 6,8 pollici, il che lo rende il più grande telefono Samsung e più grande di qualsiasi altra opzione dell’iPhone. 

Se sei un utente Note a cui piace maneggiare la penna S per prendere appunti o scarabocchi, allora il modello 10+ ti darà un “foglio” più grande per annotare i tuoi pensieri.

Il Note10 ha all’incirca le stesse dimensioni dello schermo del Note9, ma le dimensioni del corpo del Note10 sono diventate un po ‘più piccole e sottili del frame del 9.

Galaxy Note10 plus visto in modalità paesaggio con un’ombra e una mano che tocca la parte superiore, come se fosse un computer portatile
La memoria di un PC, racchiusa in uno smartphone : Samsung Note10

Entrambi i modelli partono da 256 GB di spazio di archiviazione, ma con quello più grande, puoi anche prenderne uno con circa mezzo terabyte: 512 GB. Il 10+ arriverà anche in una versione abilitata per il 5G. 

Entrambi funzionano con lo stesso processore, uno Snapdragon 855, ma la batteria su quello più grande è, non a caso, più grande. Samsung afferma che il silicio del Note10, come la CPU, funzionerà più velocemente del dispositivo di generazione precedente.

Riconoscimento della calligrafia

L’intelligenza artificiale dello smartphone riconosce il tipo di scena che stai riprendendo (come il cibo) e quindi puoi personalizzare le impostazioni della fotocamera per rendere idealmente giustizia alla brioches di fronte a te. Ma questo c’era già nel precedente modello.

Quest’anno la novità è usare l’IA per fare qualcosa di diverso: riconoscere la tua calligrafia e convertirla in testo.

Samsung aveva già offerto questo in precedenza, ma la società afferma che ora funziona meglio. 

I rappresentanti dell’azienda hanno dichiarato di utilizzare un nuovo algoritmo che hanno formato su oltre centomila campioni di grafia per scoprire che un “7” scritto nella tua calligrafia diventa un “7” nel testo.

Dopo aver preso una nota con il pennino, bastano un paio di passaggi per convertirlo in un documento di testo, incluso Microsoft Word. 

Quando l’ho provato, ha convertito “Questo è il Samsung Note 10+” in “Questo è il Samsung Nite 10+”, ma c’è da dire che la mia calligrafia è davvero orribile. Gli utenti che provano questa funzionalità probabilmente impareranno rapidamente a scrivere con cura affinché l’algoritmo riconosca correttamente le “zampe di gallina”.

Le altre caratteristiche

Il Note dello scorso anno aveva due telecamere sul retro. Il Note10 ne ha tre: un ultra grandangolo, un grandangolo e un teleobiettivo. È un setup simile a quello che c’è sul Galaxy S10. La fotocamera anteriore “selfie” è ora da 10 megapixel e posizionata al centro della parte superiore del dispositivo.

La società afferma inoltre di aver apportato miglioramenti al modo in cui il dispositivo registra i video. Una nuova modifica consentirà alla fotocamera di utilizzare i suoi microfoni per zoomare una scena specifica che stai registrando. 

Ad esempio, se stai cercando di catturare un musicista di strada, il dispositivo dovrebbe essere in grado di raccogliere il suono della sua musica anziché le chiacchiere sul marciapiede accanto a te. Puoi anche aggiungere sfocatura ai filmati e fare con le foto in modalità ritratto. 

front aura glow
Il Note10 e il suo stilo, la S Pen. Samsung

E la S Pen ora offre di più in termini di controlli della fotocamera tramite gesti, in modo da poter tenere il pennino in mano ed eseguire in modalità wireless funzioni come lo zoom e l’avvio di una registrazione.

Samsung ha inoltre apportato modifiche al modo in cui è possibile utilizzare il telefono insieme ad un PC. 

Se stai utilizzando un PC con Windows 10, puoi accedere al tuo account Microsoft sia sul computer che su Note10. I dati come messaggi di testo e foto verranno sincronizzati. 

Per i giocatori, un sistema chiamato “Play Galaxy Link” consentirà alle persone di eseguire giochi dal proprio computer sul proprio Note10. E poiché la linea Note ha la reputazione di essere un buon gadget per i giocatori, Samsung afferma di aver creato quella che chiama la “camera a vapore più sottile del mondo”. Quella camera aiuta a raffreddare il telefono per cercare di evitare che si scaldi quando giochi ad esempio a Fortnite. 

Il dispositivo utilizza anche l’AI per migliorare le prestazioni di gioco del dispositivo mentre apprende da te, afferma Samsung.

Oh, e manca una funzionalità che un altro produttore di smartphone ha rimosso nel 2016: un tradizionale jack per cuffie da 3,5 mm. Invece, dovrai collegare le cuffie alla porta USB-C nel Note10. Il dispositivo includerà delle cuffie col formato USB-C nella confezione.

I telefoni sono in preordine e saranno nei negozi dal 23 agosto. Come molti smartphone top di gamma, sono costosi:
il Note10 parte da € 979 e il 10+ da € 1.129.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

La vendita di recensioni false è un problema per Facebook

Leggi Prossimo

Le cuffie Axis di Buoq si trasformano in altoparlanti portatili

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial