• 26 Settembre 2022

Perché le centrali nucleari hanno bisogno di elettricità?

le centrali nucleari hanno bisogno di elettricità
Condividi su:

Una moderna centrale nucleare è una struttura complessa e costosa , ma i fondamenti del suo funzionamento sono teoricamente semplici. Ma perchè le centrali nucleari hanno bisogno di elettricità?

Qualsiasi centrale nucleare funziona mediante la decomposizione dell’uranio in altri elementi e nel processo rilascia energia sotto forma di calore

spiega Norman Kleiman , assistente professore presso la Mailman School of Public Health della Columbia University che ricerca gli effetti delle radiazioni ionizzanti sulle persone e animali.

E quel calore viene utilizzato per far bollire l’acqua, per produrre vapore, per azionare una turbina e per produrre elettricità.

Più specificamente, la centrale nucleare di Zaporizhzhia in Ucraina e la maggior parte delle centrali nucleari negli Stati Uniti sono reattori ad acqua pressurizzata . Ciò significa che l’acqua in un reattore diventa calda a causa della presenza delle barre di combustibile e che l’acqua riscalda altra acqua, ma non si mescola con essa, che, sotto forma di vapore, fa girare le turbine. (Un altro tipo è chiamato reattore ad acqua bollente.)

C’è molto calore che viene prodotto

aggiunge Kleiman.

E se quel calore non viene rimosso , può portare alla fusione fisica dei materiali nella centrale nucleare: le barre di combustibile stesse, gli involucri di metallo in cui si trova il combustibile e altri componenti. Quindi c’è bisogno di un modo per raffreddare tutto.

Naturalmente, questo richiede elettricità, così come la miriade di altri sistemi dell’impianto. Le centrali nucleari di oggi hanno sempre bisogno di elettricità per mantenere il liquido di raffreddamento in circolo attraverso l’impianto

afferma Jessica Lovering , direttrice esecutiva del Good Energy Collective , un’organizzazione che sostiene l’energia nucleare (che non produce emissioni di carbonio) dal punto di vista del cambiamento climatico.

Hanno bisogno di pompe che spingano l’acqua attraverso il nucleo per mantenerlo “fresco”, in modo che non diventi troppo caldo e causi un incidente. Se i reattori vengono spenti, ovviamente hanno bisogno di molto meno raffreddamento.

Zaporizhzhia ha 6 reattori nucleari. L’AIEA ha notato che sono “in uno stato di arresto a freddo”. Tuttavia, “richiedono ancora alimentazione per mantenere le funzioni di sicurezza necessarie”.

Nel caso di Zaporizhzhia attualmente, secondo l’AIEA, questa elettricità di cui hanno bisogno, proviene dalle linee elettriche di riserva, ma potrebbe anche provenire da generatori diesel.

In generale, il problema del refrigerante è fondamentale

afferma Lovering.

La maggior parte degli incidenti nucleari che abbiamo avuto in tutto il mondo sono stati causati dalla perdita di refrigerante, in una forma o nell’altra: Fukushima in Giappone ne è un tragico esempio.

Le centrali nucleari hanno bisogno di elettricità: E se il carburante finisce?

Cheryl Rofer , una scienziata nucleare che ha trascorso più di tre decenni lavorando al Los Alamos National Laboratory, e recentemente ha scritto della situazione in Ucraina per Newsweek , afferma di pensare che lo stato attuale dell’impianto sia “stabile”.

Avere due ispettori dell’AIEA in loco, lì aiuterà a ottenere un quadro più accurato di ciò che sta succedendo lì.

Tuttavia, al di là dei reattori spenti, c’è il combustibile esaurito a cui pensare. Con le piscine di raffreddamento, anche l’acqua in quelle deve circolare, un altro motivo per cui le centrali nucleari hanno bisogno di elettricità anche se i suoi reattori sono chiusi.

dice Rofer.

In definitiva bisogna comprendere che il funzionamento di una centrale nucleare è complesso e se manca una fonte di elettricità le cose si possono mettere male!

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

6 strategie per creare collegamenti quando devi lanciare un sito Web

Leggi Prossimo

Dove scaricare APK Android in sicurezza? Ecco i migliori 7 siti Web

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial