• 22 Maggio 2024

Come rendere domotica la tua casa

Come rendere domotica la tua casa
Condividi su:

In un mondo dove ogni elettrodomestico o apparato tecnologico porta con sè un’anima smart, rendere la tua casa domotica è il miglior cambiamento che tu possa fare per semplificare ogni tuo gesto all’interno della tua abitazione.

Ci sono diversi aspetti da considerare nel momento in cui andrai a realizzare un impianto domotico al quale collegare, attraverso wifi, tutti i tuoi dispositivi. Uno tra questi è ovviamente il costo dell’investimento, ma ci sono alcuni trucchetti che ti permetteranno di risparmiare e ora andremo ad analizzare quali sono i passi consigliati.

Scegli con cura il kit adatto a te

Se la tua abitazione ha già predisposto un impianto cablato di rete al quale si può collegare una centrale per renderla domotica, allora potrai fare affidamento a uno dei kit presenti nel mercato e con un pò di attenzione installarlo in autonomia senza fare ricorso all’aiuto di un professionista e risparmiare qualche soldo.

Solitamente, i kit base comprendono solamente la centrale principale e i connettori da abbinare agli elettrodomestici per farli dialogare con il sistema, ma se cerchi attentamente, ci sono anche confezioni molto più generose che comprendono sensori per la temperatura smart, plug-in per le luci led di casa senza doverle sostituire e sensori da collegare al tuo sistema di riscaldamento per poter comandare da remoto l’accensione e lo spegnimento di quest ultimo.

Controllo domotico dei punti d’accesso

Un’altra funzionalità molto interessante è il controllo domotico per l’apertura e chiusura di porta blindate e normali, con serrature smart. Questo grazie a sensori collegati con il meccanismo di apertura, un mix di ingranaggi e tecnologia. Si può anche predisporre la serranda del proprio garage, facendo però attenzione ad impostare la velocità, come raccomandato anche dal servizio di riparazione serrande da noi consultato per queste informazioni.

Dedicati all’installazione

Sicuramente, una volta scelto il kit ed essendovi precedentemente informati su quale sia la soluzione migliore per la vostra abitazione, avrete già un’idea su come muovermi per installare il tutto. Ma non dimenticarti di studiare bene ogni mimino passaggio delle istruzioni della confezione altrimenti potresti rovinare in modo serio la funzionalità degli apparecchi acquistati e spendere inutili soldi per riparare il tutto. A questo punto potrai installare un termostato intelligente dotato di applicazione per smartphone per farti accedere in qualunque momento della giornata e in qualunque luogo dove tu sia alla temperatura della tua a casa e regolarla in modo da trovare il riscaldamento già funzionante al tuo rientro.

Potrai collegare le tapparelle elettriche e abbassarle e chiuderle con un solo tocco allo schermo del tuo tablet. Potrai acquistare una serie di ciabatte intelligenti con all’interno un apposito chip che si collegherà al tuo wifi e a queste collegare lampade, tv, casse audio e svariati elettrodomestici da comandare con una singola app. Ovviamente il consiglio principale è quello di affidarsi ad un unico marchio in modo tale da avere tutto sotto controllo in una sola applicazione e non dover impazzire per configurare tutto in modo diverso.

Affidati agli assistenti vocali

Se non hai modo, o intenzione, di cambiare la predisposizione dei cavi nella tua casa o è troppo datata per poter fare grossi impianti di domotica, puoi tranquillamente affidarti agli assistenti vocali di Amazon Alexa o Google Home. Ti basterà avere una buona connessione internet e posizionare uno o più dispositivi che si collegheranno tra loro e attraverso la tua voce potrai impartire loro dei comandi da te preimpostati per far eseguire loro delle azioni nella tua casa.

Questi apparecchi smart, oltre ad essere delle semplici ma ottime casse per ascoltare la musica, potranno accenderti o spegnerti la tv una volta collegata, accendere o spegnere le luci di una determinata stanza quando entri e altre simpatiche funzionalità interessanti che potrai divertirti a personalizzare. Se vengono collegate a delle telecamere di sicurezza smart possono diventare anche un valido aiuto per tenere lontano i malintenzionati accendendo le luci di casa nel momento in cui il sensore di movimento avverte qualche segnale.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

I migliori cameraphone sul mercato superano le fotocamere compatte?

Leggi Prossimo

Back Market: Smartphone rigenerati garantiti 12 mesi [+ 10€ di sconto]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial