• 22 Luglio 2024

Come funziona il Wi-Fi ? [Cos’è il WiFi ?]

Come funziona il Wi-Fi
Condividi su:

Ti sei mai fermato a considerare esattamente come la posta elettronica o lo streaming video entrano nel tuo smartphone, nel tablet o nel PC così rapidamente, senza interruzioni e in tempo reale? Questo è il wi-fi in azione. Ma come funziona il Wi-Fi?

Ti è mai capitato di fare un passo indietro e pensare a come funziona davvero qualcosa che usi ogni giorno? Più specificamente, ti sei mai chiesto come diavolo i computer comunicano effettivamente in modalità wireless?

Bene, questa è esattamente la domanda che affronteremo in questo articolo.

Cos’è il WiFi ?

Iniziamo dalle delle basi. WiFi sta per Wireless Fidelity ed è la stessa cosa che dire WLAN che sta per “Wireless Local Area Network”.

Il WiFi funziona con lo stesso principio degli altri dispositivi wireless: utilizza le frequenze radio per inviare segnali tra i dispositivi. Le frequenze radio sono molto diverse fra loro, ci sono i walky talkie, le autoradio, i telefoni cellulari e le radio meteorologiche e ognuna ha le sue “frequenze”.

Ad esempio, l’autoradio riceve frequenze nella gamma dei Kilohertz e dei Megahertz (stazioni AM e FM), il WiFi invece trasmette e riceve dati nella gamma dei Gigahertz.

Per scomporlo ulteriormente l’Hertz (Hz) è semplicemente un’unità di misura della frequenza.

Supponiamo che tu sia in piedi su un molo a guardare le onde che si infrangono sul frangiflutti. Mentre guardi le onde, puoi vedere la cresta di ogni onda scorrere e infrangersi. Se contassi quanti secondi passano tra ogni cresta di onda, questa sarebbe la frequenza delle onde. Quindi, se il tempo tra ogni cresta fosse di 1 secondo, la frequenza delle onde sarebbe di 1 hertz o un ciclo al secondo.

Confrontando le onde del mare con Mhz e Ghz, queste onde si muovono a 1 milione e 1 miliardo di cicli al secondo nell’aria!

Quindi come funziona il Wi-Fi? Per ricevere le informazioni trovate in queste onde, il ricevitore radio o il ricevitore WiFi deve essere impostato per ricevere onde di una certa frequenza.

Per il WiFi questa frequenza è 2,4 Ghz e 5 Ghz. Queste onde sono molto simili alla frequenza che si trova nel tuo microonde !

Vedi anche: Come funzionano gli extender Wi-Fi

Il tuo forno a microonde utilizza 2.450 Ghz per riscaldare il cibo e il tuo router utilizza 2.412 GHz a 2.472 GHz per trasmettere i tuoi dati tramite WiFi lo sapevi?

Questo è il motivo per cui alcune persone, con microonde vecchi o difettosi, riscontrano problemi con il segnale WiFi quando provano a fare i popcorn.

Solo per chiarire un malinteso popolare: queste microonde sono radiazioni non ionizzanti. Ciò significa che non provocano il cancro. Esatto ragazzi, le microonde non vi renderanno radioattivi e non risplenderete al buio!

Come funziona il WiFi ?

Ho detto prima che il WiFi utilizza entrambe le frequenze 2.4Ghz e 5Ghz. Generalmente i dispositivi più vecchi hanno solo 2.4Ghz perché quello era lo standard prima che il 5Ghz fosse lanciato.

Leggi anche:

Ma sia che tu sia nella gamma 2.4Ghz o nella gamma 5Ghz, ci sarà una serie di canali su cui il tuo router comunicherà. Questi canali hanno una frequenza leggermente diversa l’uno dall’altro e consentono a più router di comunicare nella stessa area senza causare molto traffico. Immagina di guidare in autostrada: se ci fosse solo una corsia, provocherebbe un ingorgo; ma con più corsie il traffico scorre senza intoppi.

Probabilmente hai notato che non devi preoccuparti di impostare i canali o altro quando ti connetti al WiFi. Questo perché di solito si imposta automaticamente quando colleghi il router. Il computer e il router useranno la stessa “strada”.

Solo per riferimento, 2.4Ghz ha circa 12 canali e 5Ghz ha circa 30 canali. Il numero di canali è dettato dal paese in cui ti trovi.

Le onde radio possono volare nell’aria e passare attraverso molte cose nel loro percorso verso il router e il dispositivo wireless.

Queste onde sono anche ad alta frequenza, il che consente loro di trasportare molti più dati rispetto alla maggior parte delle altre frequenze radio. Questa alta velocità e capacità è ciò che ti consente di guardare Netflix sul tuo smartphone e laptop mentre sei distante dal tuo router.

Ma la vera magia del WiFi ha a che fare con l’elaborazione che avviene all’estremità del tuo chip WiFi.

Il chip WiFi di ogni dispositivo converte gli 0 e gli 1 in onde radio da inviare a destinazione, convertendo allo stesso tempo un flusso costante di 0 e 1 che riceve costantemente, in dati come email, pagine web o qualsiasi altra cosa tu faccia su internet.

Ecco come funziona il Wi-Fi.

Leggi anche: Come migliorare la connessione internet di casa tua?

Come funziona il router wireless?

Diamo un’occhiata a un router wireless standard che ha una velocità di trasferimento di 150 Mbps (ovvero megabit al secondo). Come ho detto prima, un bit consiste in un 1 o uno 0.

In un dato momento mentre stai usando un dispositivo wireless, il tuo chip wireless sta trasferendo e ricevendo 150 milioni di 0 o 1 in un solo secondo.

Se li stampassi riempirebbero 35.000 fogli A4 ogni secondo! Impressionante vero?

Anche un film in alta definizione è solo una rapida successione di zero e uno che passano dal tuo router al tuo dispositivo di visualizzazione.

Questi 0 e 1 sono gli stessi segnali che il tuo dispositivo wireless invierebbe se fosse collegato direttamente alla tua rete con un cavo. Il tuo router considera il tuo dispositivo esattamente come qualsiasi altro dispositivo sulla rete.

La comunicazione è la stessa, il tuo router deve solo decidere se inviare o meno il segnale tramite un cavo o in modalità wireless utilizzando le onde radio.

Conclusioni

Per riassumere, quando usi il tuo PC, il tuo Smartphone o il tuo tablet, tutto il tuo traffico Internet viene convertito in 0 e 1 che viene quindi inviato al chip wireless del tuo dispositivo.

Da lì il tuo chip wireless converte gli 0 e gli 1 in una frequenza radio. Il tuo router riceve il segnale e lo converte di nuovo negli stessi 0 e 1 per comporre il “messaggio” così com’era in orgine.

Per messaggio ovviamente intendiamo qualsiasi cosa venga trasmesso su internet, dalle semplici pagine web, alla musica , fino ai video.

Tutto questo avviene in modo ultra veloce ed è davvero incredibile! Ecco come funziona il Wi-Fi.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Oro sopra quota 2,000, è solo l’inizio?

Leggi Prossimo

Se non ti piace, puoi cambiare il tuo URL YouTube, ecco come fare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial