• 27 Novembre 2022

Il tempo mostra prove del cambiamento climatico ogni giorno

prove del cambiamento climatico
Condividi su:

Un singolo temporale torrenziale un giorno di giugno. Una giornata insolitamente calda a gennaio. Un freddo intenso a fine aprile. Il vento, il sole, l’umidità e tutte le altre cose che sperimentiamo quando camminiamo fuori ogni giorno: si tratta delle prove del cambiamento climatico.

Il clima, hanno spiegato da tempo gli scienziati, è ciò che si ottiene quando si mescolano gli eventi giorno dopo settimana dopo mese dopo anno di tempo. Il clima è l’intero tessuto intrecciato da singoli fili di eventi quotidiani.

Per anni, gli scienziati hanno avvertito che il tempo non può dirci come sta cambiando il clima

Quel giorno di 30 gradi a Gennaio? Ci sono molte ragioni che potrebbero spiegarlo. I cambiamenti climatici, hanno detto, potrebbero far parte dell’equazione, ma le nostre tecniche statistiche non sono state in precedenza abbastanza finemente sintonizzate per individuare l’influenza diretta sul clima del riscaldamento globale causato dall’uomo.

il cambiamento climatico ha modificato il clima globale dal 2002
il cambiamento climatico ha modificato il clima globale dal 2002

Ma quei giorni d’incertezza sono finiti. Il cambiamento climatico ha scavato così a fondo nel pianeta con i suoi artigli che i suoi segni possono essere visti in ogni singolo giorno dal 2012. Un bambino di 6 anni, quindi, non ha mai vissuto un giorno senza sentire l’influenza del cambiamento climatico.

Uno scienziato del clima “potrebbe sedersi sulla stazione spaziale e guardare la Terra e vedere l’impronta digitale dei cambiamenti climatici in un dato giorno” solo osservando lo schema meteorologico globale, afferma Reto Knutti all‘Institute for Atmospher and Climate Science presso l’ETH di Zurigo e un autore della ricerca, pubblicata a gennaio su Nature Climate Change .

Siamo così lontani in un territorio inesplorato in termini di cambiamenti climatici che ora possiamo vedere le cose chiaramente.

Il tempo mostra prove del cambiamento climatico ogni singolo giorno dal 2012

Dalla fine degli anni ’70, gli scienziati stanno diventando sempre più bravi a rilevare i segnali del cambiamento climatico causato dall’uomo dal disordine di tutti i diversi tipi di osservazioni planetarie. Allo stesso tempo, hanno sviluppato tecniche per capire esattamente quanta parte di quel segnale potrebbe essere attribuita ai cambiamenti provocati dall’aggiunta umana di gas serra in più all’atmosfera terrestre.

Il “segnale” che gli scienziati cercano è questo: ciò che è effettivamente accaduto alla temperatura e all’umidità nel corso degli anni, secondo i dati meteorologici, rispetto a quanto previsto dai modelli climatici sarebbe accaduto senza il riscaldamento globale causato dall’uomo. Più queste due cose divergono, più forte è il segnale considerato.

Le tracce del cambiamento climatico

Le tracce del cambiamento climatico sono relativamente facili da vedere in alcuni dati, come la temperatura media globale dell’aria o dell’oceano, che sono aumentate più o meno costantemente per decenni.

Nell’ultimo decennio la temperatura media dell’atmosfera terrestre era di circa 0,7 gradi Celsius più calda rispetto alla metà del 20 ° secolo, oltre la metà dell’aumento che il pianeta ha subito parte dall’inizio della Rivoluzione industriale .

Ma poiché c’è tanta variabilità insita nel tempo da qualsiasi luogo o giorno, gli scienziati hanno esitato a identificare un segnale di riscaldamento globale nel quotidiano.

È una questione fra segnale e rumore, spiega Beena Balan Sarojini , uno scienziato del clima presso il Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine.

Il cambiamento climatico è il segnale. Il tempo e cose come El Nino sono il rumore. Finora, siamo stati in grado di trovare quel segnale climatico in registrazioni a lungo termine come la temperatura, le precipitazioni e l’estensione del ghiaccio marino artico. Ma una volta individuati i grandi cambiamenti regionali, ciò che è utile è parlare dei luoghi locali e dei cambiamenti quotidiani.

Ci sono le prove che il riscaldamento globale è indotto dall’uomo

Ciò che questo team scientifico, guidato da Sebastian Sippel, ricercatore presso l’Istituto di scienze atmosferiche e climatiche dell’ETH di Zurigo, ha trovato è un modello in agguato nel caos sfocato del tempo quotidiano globale, come una stazione radio in attesa di essere sintonizzata. Un’istantanea globale di un giorno (del tempo) del 2012, c’è stata una chiara impronta digitale del riscaldamento globale indotto dall’uomo a lungo termine.

Oggi, ciò che è normale era qualcosa di straordinario in passato, l’evento estremo di ieri sarà la norma di domani.

afferma Balan Sarojini.

Ora lo vediamo chiaramente ma anche solo 10 anni fa, questo segnale era troppo debole e confuso per essere compreso chiaramente. Ma nell’ultimo decennio, il segnale di riscaldamento è comparso chiaramente

afferma Frederike Otto , direttore del Environmental Change Institute di Oxford.

L’ultimo decennio è stato più caldo di qualsiasi altro decennio di sempre. Il segnale è così forte ora che senza fare un lavoro super complicato, possiamo effettivamente rilevare questi schemi . Il segnale è emerso e si è evoluto così tanto in così poco tempo.

Anidride carbonica e clima: una valutazione scientifica

Gli scienziati del clima hanno lavorato per vedere questi esatti risultati per 40 anni. Nel 1979 uno studio scientifico di riferimento ipotizzava che alla fine, con abbastanza dati e abbastanza riscaldamento, gli scienziati sarebbero stati in grado di identificare il segnale umano nella disordinata indicazione climatica dei dati meteorologici.

Nello stesso anno, il Consiglio Nazionale delle Ricerche ha pubblicato un documento di lavoro intitolato “Anidride carbonica e clima: una valutazione scientifica”, una delle prime valutazioni per stimare quanto sarebbe reattiva l’atmosfera terrestre alle vaste aggiunte di eccesso di anidride carbonica.

NOAA e NASA hanno lanciato una serie di satelliti meteorologici che registrano continuamente da allora, costruendo un record inestimabile e ininterrotto dell’atmosfera e degli oceani con l’aumentare della febbre terrestre.

Poiché abbiamo avuto così tanto riscaldamento globale, il nostro intero clima si è sostanzialmente spostato da dove dovrebbe essere

Quindi, anche su base giornaliera, le temperature medie globali sono cambiate in modo significativo e sarà difficile invertire il cambiamento.

Scopri quali sono i 10 luoghi più freddi sulla terra

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Come impostare uno sfondo animato su Windows 10

Leggi Prossimo

Come funziona un motore di ricerca? Voi lo sapete davvero?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial