• 14 Giugno 2024

L’app di appuntamenti Snack manda il tuo avatar agli appuntamenti al posto tuo

app di appuntamenti Snack
Condividi su:

Non avrei mai pensato che avrei iniziato a considerare le app di appuntamenti come Tinder come se fossero della “vecchia scuola” fino a quando non ho scoperto la nuova app di appuntamenti Snack per aiutare la Gen Z e i millennial a trovare l’amore della loro vita.

Se non hai mai sentito parlare di Snack, è una delle app di appuntamenti più recenti, rilasciata per la prima volta alla fine del 2021. Ha un’interfaccia simile a TikTok ed è progettata principalmente per la generazione Z. Essendo un’app di appuntamenti emergente, Snack di certo non ha paura fare delle scelte coraggiose.

Nel 2022, ha introdotto una funzionalità che rendeva letteralmente invisibili gli utenti se facevano il ghosting di altri utenti troppo spesso. Dato quanto può essere grande il problema del ghosting nel mondo degli appuntamenti, quella caratteristica era piuttosto interessante.

Ma l’ultima caratteristica di Snack, beh, “cool” non è la parola giusta. “Bizzarro” e “intrigante” sono modi migliori per descriverla. Questo perché Snack sta saltando sul carro dell’IA, consentendo ora agli utenti di creare avatar di se stessi addestrati dall’IA.

Questi tuoi avatar AI poi escono nel mondo degli appuntamenti virtuali di Snack per chattare con altri utenti. Se il tuo avatar addestrato dall’intelligenza artificiale pensa che potrebbe esserci una corrispondenza, ti riferirà in modo che tu possa decidere da solo e iniziare una vera conversazione da uomo a uomo, o da donna a donna, o da uomo a donna, insomma qualunque siano i tuoi gusti.

Guarda, non so cosa dirti. Viviamo nel futuro ora e questa è una cosa che sta accadendo. In un certo senso, è geniale, poiché lasciare che il tuo avatar gestisca potenziali appuntamenti ti libera dalla mondanità che richiede il tempo di chattare con perfetti sconosciuti su app di appuntamenti, chat che spesso non vanno da nessuna parte. Ma è anche distopico, lo ammetto, l’elemento umano del primo contatto negli appuntamenti è completamente capovolto. Come si fa a valutare la “prima impressione”?

Una cosa è certa: faresti meglio ad assicurarti che il tuo avatar AI sia addestrato abbastanza bene in modo che ti rappresenti nel miglior modo possibile. Apparentemente lo alleni raccontandogli cose su di te prima di inviarlo nel selvaggio mondo digitale per imitarti.

Ma l’app di appuntamenti Snack non si ferma qui con gli avatar basati sull’intelligenza artificiale. Dice che il suo obiettivo finale è che gli utenti alla fine escano per appuntamenti in un mondo virtuale simile al metaverso prima di decidere se incontrarsi di persona. Ancora una volta, è lodevole dal punto di vista dell’innovazione e della sicurezza, ma rimuove anche l’elemento fisico dato dai primi passi negli appuntamenti.

Dirò questo: voglio vedere dove vanno le app di appuntamenti Snack con gli avatar addestrati dall’intelligenza artificiale. Sarà un enorme flop o un cambio di paradigma rivoluzionario negli appuntamenti. Se avranno successo, è un altro segno che l’IA alla fine si insinuerà in ogni angolo della nostra vita, e molto prima di quanto pensassimo.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

Zoom Pro conviene? Che vantaggi ha? [rispetto al piano gratuito]

Leggi Prossimo

Come le forze dell’ordine aggirano la crittografia del tuo smartphone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial