• 22 Maggio 2024

Stiamo diventando indifferenti ai cambiamenti climatici?

cambiamenti climatici

indifferenza verso i cambiamenti climatici

Condividi su:

Sta accadendo qualcosa di strano attorno ai cambiamenti climatici. L’anno scorso, la percentuale di coloro che affermano di essere “molto preoccupati” per il riscaldamento globale è aumentata dal 21% al 29%, secondo un sondaggio della Yale e della George Mason University sulla comunicazione riguardo i cambiamenti climatici. Siamo ormai indifferenti ai cambiamenti climatici?

Coloro che hanno studiato questo cambiamento dicono che è a causa delle recenti ondate di notizie destabilizzanti legate al clima. Il problema ora sta bussando alla porta di tutti : caldo da record e freddo glaciale, uragani devastanti, incendi violenti nelle foreste sovrasfruttate. Insomma ci stiamo forse abituando troppo a leggere queste notizie?

C’è una frase che descrive quello che sta succedendo, e ci aiuta a cogliere ciò che potrebbe essere il prossimo: “picco di indifferenza“. Si riferisce alla psicologia dei problemi, che diventano troppo grandi per essere ignorati, ma talmente spaventosi da diventare ormai parte del nostro vivere un pò rassegnato.

Il Picco di Indifferenza : siamo a questo punto ormai?

Si può pensare in questo modo: spesso, quando la società si trova ad affrontare un problema che è terribile ma a crescita lenta, lo ignoriamo (teoria del blogger e attivista di fantascienza Cory Doctorow). Siamo indifferenti al problema. Il cambiamento climatico non è l’unico esempio (si pensi alla privacy digitale o alla disparità di reddito), ma è forse il più difficile da combattere.

Con l’aumentare della crisi, cresce anche la nostra indifferenza.

Ma a un certo punto, una crisi diventa così grave che diventa non riconoscibile. La nostra indifferenza raggiunge un picco, comincia a declinare e il panico emerge . Questo potrebbe descrivere ciò che stiamo vedendo nei sondaggi sul clima. La copertura mediatica e gli eventi della vita reale sono finalmente sfociati nella gente che dice:

Aspetta un minuto, questo sta accadendo proprio qui, proprio ora

Questo è ottimo per chiunque voglia risolvere il problema , giusto? La società è finalmente pronta!

Ma la teoria di Doctorow predice anche un altro rischio psicologico: quando ignoriamo i problemi per così tanto tempo, possiamo scivolare rapidamente nel nichilismo. 

È troppo tardi. Abbiamo perso la nostra possibilità di agire.

Ciò significa che l’attuale momento politico è incredibilmente interessante. Chiunque voglia affrontare il cambiamento climatico può avere solo una breve finestra temporale in cui passare all’azione. Cosa stiamo aspettando?

I giovani attivisti ambientali del Movimento Sunrise stanno scuotendo il mondo per spingere tutti nella stessa direzione ma non è facile, ci sono dei sacrifici da fare e non tutti sono disposti a farli.

Anche le persone terrorizzate dal cambiamento climatico non sono sempre d’accordo su quali politiche perseguire. Ma tutti noi che vogliamo agire su questo, dobbiamo farci sentire, dobbiamo gridare forte! È solo quando raggiungi il picco che puoi vedere in che direzione devi andare.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

10 modi per aumentare le conversioni e le vendite [urgenza]

Leggi Prossimo

10 consigli SEO per ristoranti [per aumentare la visibilità su Google]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial