• 27 Novembre 2022

Dovresti vendere su Amazon o sul tuo sito web?

vendere su Amazon o sul tuo sito web
Condividi su:

Amazon è la più grande piattaforma di e-commerce al mondo, quindi non sorprende che venga spesso menzionata quando si discute su dove vendere online. Dovresti vendere su Amazon o sul tuo sito Web? Perchè?

La risposta a questa domanda dipende fortemente dalla tua attività.

Questo post, tuttavia, mira a fornire tutte le informazioni necessarie per decidere. Continua a leggere per saperne di più sui vantaggi e gli svantaggi della vendita su Amazon rispetto al tuo sito Web in modo da poter scegliere la piattaforma migliore per la tua attività.

I pro della vendita su Amazon

Amazon offre numerosi vantaggi alle aziende che desiderano diventare venditori professionali sulla piattaforma:

Potenzialità

Oltre il 40% delle vendite online proviene da Amazon.

Vendi su Amazon e la tua attività può raggiungere un vasto pubblico di acquirenti. Secondo i rapporti, Amazon offre oltre 300 milioni di account utente e oltre 100 milioni di membri Amazon Prime.

Anche durante la notte, le persone possono iniziare a trovare (e acquistare) i tuoi prodotti.

Pubblico

Nove consumatori su 10 controlleranno Amazon per un prodotto, anche se hanno trovato quel prodotto su un altro sito.

Le persone su Amazon stanno cercando di acquistare un prodotto. Stanno cercando, confrontando e ordinando i risultati. Uno studio ha anche scoperto che nove consumatori su 10 controlleranno Amazon per un prodotto, anche se hanno trovato quel prodotto su un altro sito.

Diventare un venditore su Amazon consente alla tua attività di concentrarsi sulle persone che vogliono acquistare.

In prospettiva, quasi il 50% delle persone acquista qualcosa da Amazon una volta al mese. È un posto frequente per fare acquisti. Sia che le persone effettuino un acquisto singolo o regolare (pensa Iscriviti e risparmia), Amazon è dove vanno.

La parte migliore è che gli acquirenti acquistano dai venditori. In effetti, il 50% delle vendite di Amazon proviene da venditori.

Convenienza

Per molte aziende, Amazon è anche conveniente, rispetto alla vendita sui propri siti Web.

Amazon si occupa di tutti i costi di manutenzione, costi associati alla gestione di un sito di e-commerce. Non devi preoccuparti di web hosting o riprogettazioni. Quando vendi su Amazon, Amazon gestisce tali attività.

Ad esempio, Amazon è responsabile di:

  • Manutenzione di Amazon.com e Seller Central
  • Mantenere Amazon.com e gli elenchi dei prodotti del sito attivi e accessibili
  • Fornire un’esperienza di acquisto, ordini e venditore sicura
  • Fornire il pagamento del venditore e gli annunci
  • Offrire supporto al venditore
  • Risolvere problemi relativi all’assistenza clienti specifici del sito Amazon.com

Puoi persino esternalizzare attività su Amazon, come con Fulfillment by Amazon (FBA) .

Con FBA puoi trasferire la responsabilità di evadere e spedire gli ordini ad Amazon, nonché il processo di gestione dei resi. Anche il marketing e la pubblicità sono cose da fare che puoi delegare ad Amazon .

Le attività che svolgi, come l’aggiunta di elenchi di prodotti o la creazione di un negozio Amazon , sono facili.

Protezione

La scelta di vendere su Amazon rispetto al tuo sito Web può anche offrire la protezione del tuo marchio.

Con Amazon Brand Registry , la tua azienda può ottenere protezione dalle versioni dei tuoi prodotti. Puoi anche segnalare venditori di “repliche”. Questo programma aiuta la tua azienda a proteggere il suo marchio e ad aumentare le sue vendite.

Registro marchi Amazon per venditori Amazon Professional
Registro marchi Amazon per venditori Amazon Professional

In confronto, al di fuori di Amazon, la tua azienda deve monitorare e proteggere il proprio marchio autonomamente.

Comunità

Oltre un milione di altre piccole e medie imprese (PMI) vendono su Amazon.

Forum per la vendita su Amazon

Con così tante aziende che vendono su Amazon, questa grande comunità funge da grande risorsa per il tuo business. Amazon mantiene un forum di venditori che puoi utilizzare anche per connetterti con queste aziende. Pubblica domande per chiedere consigli e altro su questo forum.

I contro della vendita su Amazon

Vendere su Amazon non è perfetto. La piattaforma presenta alcuni svantaggi, tra cui:

Concorrenza

Ricordi che oltre un milione di altre aziende vendono su Amazon? Questo è anche un aspetto negativo del sito.

A seconda del settore e dei prodotti, potresti competere con un numero significativo di venditori, il che può rendere più difficile trarre profitto dalla piattaforma. Anche se investi nell’ottimizzazione del prodotto e nella pubblicità pay-per-click (PPC) , potresti non ottenere i risultati che desideri da Amazon.

La forte concorrenza su Amazon porta anche a guerre dei prezzi.

Poiché il prezzo funge da fattore di classificazione per i risultati di ricerca di Amazon , i venditori devono mantenere prezzi competitivi se vogliono guadagnare un primo posto nei risultati di ricerca, nonché competere con concorrenti che offrono prezzi più bassi.

La maggior parte degli acquirenti ( circa il 64% ) fa clic sui primi tre risultati della ricerca, quindi il tuo prodotto deve apparire sulla prima pagina dei risultati della ricerca se vuoi generare un profitto. Per la tua azienda, ciò significa valutare i tuoi prodotti in modo competitivo.

Prima di iniziare a vendere su Amazon, cerca quanta concorrenza avrai sulla piattaforma.

Amazon

Quando discutiamo dei pro e dei contro della vendita su Amazon, molti venditori citeranno Amazon come un truffatore.

I venditori di solito vedono Amazon come un problema a causa dei vari marchi dell’azienda, come AmazonBasics e AmazonFresh, che vendono anche sulla piattaforma. Questi marchi guadagnano facilmente vendite perché gli utenti conoscono (e probabilmente si fidano) di Amazon.

AmazonBasics, un "truffatore" della vendita su Amazon
AmazonBasics, un “truffatore” della vendita su Amazon

Non devono approfondire la ricerca di un prodotto o di un venditore. Al contrario, possono “Aggiungi al carrello” e verificare.

Molti venditori ritengono che Amazon guidi anche lo sviluppo del proprio marchio e dei propri prodotti in base ai prodotti più venduti da venditori di terze parti. Ad esempio, se hai venduto un tavolo da cucina, Amazon potrebbe sviluppare una versione AmazonBasics per vendere a un prezzo inferiore.

Come concorrente diretto, Amazon è difficile da battere e richiede una strategia di marketing e pubblicità .

Quando crei e lanci una strategia di marketing e pubblicità per Amazon, la tua attività offre ai tuoi prodotti le migliori possibilità di raggiungere gli acquirenti. Una portata maggiore si traduce in più visualizzazioni e acquisti di prodotti, il che aumenta i tuoi profitti.

L’ottimizzazione delle schede dei tuoi prodotti per la ricerca, ad esempio, può aiutarti a raggiungere le classifiche della prima pagina, il che significa più traffico e ordini. Nel frattempo, una campagna pubblicitaria può dare ai tuoi prodotti il primo posto nei risultati di ricerca, il che può aiutare con la consapevolezza del marchio e le vendite.

Tasse e commissioni

Quando vendi su Amazon, devi pagare diverse commissioni del venditore , tra cui:

  • Piano del venditore

Un piano venditore (individuale o professionale) offre alla tua attività la possibilità di vendere prodotti su Amazon. Il piano individuale non richiede un abbonamento ma mantiene una commissione di $ 0,99 per ogni articolo venduto. In confronto, il piano Professional richiede un abbonamento mensile di $ 39,99.

  • Tassa di rinvio

Una commissione di riferimento è il tuo pagamento per l’accesso al pubblico di acquirenti di Amazon. La commissione di riferimento minima è di $ 0,30 per articolo. La maggior parte delle commissioni di riferimento è basata su percentuale, che varia dal 6% al 96%, a seconda della categoria dell’articolo.

  • Commissioni FBA

Sebbene facoltativo, l’FBA può aiutare la tua azienda a semplificare l’evasione degli ordini e il servizio clienti. Per non parlare del fatto che l’utilizzo dell’FBA migliora l’ottimizzazione dell’elenco dei prodotti, che può portare a classifiche e vendite più elevateI costi dell’FBA dipendono fortemente dal prezzo, dal peso e dal tipo del prodotto.

  • E altro ancora

Le commissioni aggiuntive che derivano dalla vendita su Amazon includono commissioni di chiusura variabili ($ 1,80 per articolo multimediale), commissioni per il servizio di libri a noleggio ($ 5 per noleggio di libri di testo) e commissioni di quotazione per volumi elevati ($ 0,0005 al mese per articoli applicabili).

Se stai pensando di vendere su Amazon, la tua azienda deve rivedere i potenziali costi. Il calcolo delle commissioni Amazon ti aiuterà a vedere se vendere su Amazon potrebbe offrire un profitto e un ritorno sull’investimento (ROI).

Affitto

Amazon è una piattaforma noleggiata, il che significa che la tua azienda non la possiede.

Invece, si “affitta” il sito per la vendita online. Noleggiando invece di possedere, hai meno controllo sulla presenza della tua azienda sul sito web. Seguire un modello di elenco di prodotti di base, pagare commissioni e competere con altri venditori sono tutti esempi dei contro che derivano dall’utilizzo di una piattaforma noleggiata.

Prima di decidere tra Amazon e il tuo sito Web, esamina tutti i pro e i contro della vendita su Amazon. Oppure, inizia con un account venditore gratuito per avere un’anteprima dell’operare sulla piattaforma e il suo potenziale valore per la tua attività.

I pro della vendita sul proprio sito Web

La vendita sul tuo sito Web, anziché su Amazon, offre alcuni vantaggi, tra cui:

La proprietà

Possiedi il tuo sito Web, il che significa che hai il controllo completo su di esso.

Dalla progettazione della pagina del prodotto al processo di pagamento, hai il controllo su tutto. Come proprietario del tuo sito Web, elimini anche tutta la concorrenza che viene fornita con piattaforme noleggiate come Amazon, Walmart Marketplace e Target +.

Certo, anche se vendi sul tuo sito web, devi comunque guardare la concorrenza.

Ciò che fa la concorrenza, sul loro sito Web o sul loro Amazon Store, influenza la tua strategia aziendale. Ad esempio, puoi decidere di modificare il design della tua pagina di prodotto o utilizzare video di prodotti basati sul design e sulla strategia di un concorrente.

I clienti

Se vendi su Amazon, Amazon ti dà accesso ai suoi clienti. Anche se qualcuno acquista il tuo prodotto, rimane un cliente Amazon. Questo accordo rende difficile per i venditori di Amazon stabilire una relazione con gli acquirenti e stabilire la fedeltà degli acquirenti.

Quando vendi sul tuo sito Web, tuttavia, i tuoi clienti rimangono tuoi.

Possedere i tuoi clienti (anziché prenderli in prestito da Amazon) ti consente di sfruttare appieno il marketing digitale. Con il marketing digitale, puoi utilizzare strategie come il social media marketing , l’ email marketing e la pubblicità a pagamento per generare vendite da clienti esistenti e futuri.

Ad esempio, utilizzando l’email marketing, la tua azienda potrebbe creare una campagna destinata ai carrelli della spesa abbandonati. Queste e-mail possono convincere gli utenti a tornare e finire il loro acquisto, il che ti aiuta a generare un’altra vendita.

Con la proprietà dei clienti, puoi accedere a una serie di strategie per far crescere la tua attività. In confronto, Amazon limita la tua attività, che può influire sulla sua crescita e sul potenziale a breve e lungo termine.

Dati

Come i clienti, anche i dati sono uno strumento prezioso per la vendita sul tuo sito web.

Sebbene sia possibile accedere ai dati analitici su Amazon, non è così approfondito come l’analisi del sito. Ad esempio, puoi vedere i dettagli su quanto tempo ha trascorso un utente su una pagina, nonché sulle pagine che ha visitato sul tuo sito web.

Questi dati possono aiutarti a creare un sito migliore e più forte che genera più ordini e vendite.

Google Analytics, un professionista della vendita sul tuo sito web
Google Analytics, un professionista della vendita sul tuo sito web

Ad esempio, se noti che molti utenti non completano la procedura di pagamento, potresti sperimentare un’esperienza di pagamento diversa. Invece di più passaggi, ad esempio, è possibile effettuare il checkout in un solo passaggio, migliorando le percentuali di completamento dell’ordine.

Naturalmente, per trarre vantaggio da questi dati, è necessario esaminare, analizzare e agire.

I contro della vendita sul proprio sito Web

La vendita sul tuo sito Web comporta anche alcuni svantaggi, tra cui:

Gestione

Quando metti il tuo sito sul mercato, ti assumi tutte le responsabilità di gestione e manutenzione di un sito web. Dalla scelta di un fornitore di web hosting all’aggiunta di una nuova pagina di prodotto, spetta alla tua azienda mantenere il sito operativo.

Per molte PMI, la manutenzione e la gestione del sito Web rappresentano un grave problema.

La maggior parte non ha un team di sviluppo interno, che può portare a un sito trascurato e agli acquirenti infelici. È possibile risolvere questo problema, tuttavia, collaborando con un’agenzia di progettazione e sviluppo web . Possono servire come la tua squadra e prendersi cura del tuo sito web.

Costo

La decisione di vendere sul tuo sito Web rispetto ad Amazon richiede un investimento immediato e sostanziale.

Questo perché devi creare il tuo sito. Per la prospettiva, un sito Web di e-commerce professionale può costare da € 12.000 a € 150.000 per la progettazione e il lancio. Questo prezzo è significativamente maggiore rispetto all’avvio di un negozio Amazon.

Tuttavia, è necessario confrontare tale costo iniziale con i vantaggi della vendita sul tuo sito Web.

Raggiungere il pubblico

Mentre Amazon offre una vasta portata, il tuo sito non lo fa, almeno all’inizio.

Quando avvii il tuo sito, nessuno lo saprà. Mentre puoi condividere il tuo sito Web sui social media, nonché con amici e familiari, avrai bisogno di una strategia per aumentare la tua visibilità se vuoi che la tua attività sopravviva.

Se puoi investire in SEO, che impiega dai tre ai sei mesi per funzionare, puoi “contrastare” Amazon con la vendita sul tuo sito web

Se desideri che le persone trovino il tuo sito Web, devi utilizzare l’ ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) . SEO è una strategia di marketing digitale che aiuta a rendere il tuo sito più visibile nei risultati di ricerca su motori di ricerca come Google o Bing.

Come su Amazon, vuoi apparire sulla prima pagina dei risultati in modo che i motori di ricerca indirizzino il traffico al tuo sito. Questo perché il 95% del traffico va alla prima pagina, con la maggior parte degli utenti che fa clic sui primi tre risultati.

Se puoi investire in SEO, che impiega dai tre ai sei mesi per funzionare , puoi contrastare Amazon con la vendita sul tuo sito web. Come la manutenzione e la gestione del sito Web , puoi assumere un’agenzia SEO per gestire il tuo SEO.

Prima di decidere se vendere su Amazon o sul tuo sito Web, rileggi i pro ei contro della vendita sul tuo sito Web. Come il calcolo del costo di vendita su Amazon, dovresti anche cercare quanto costerebbe iniziare a vendere sul tuo sito e il potenziale ritorno a lungo termine sugli investimenti.

Dove dovresti vendere i tuoi prodotti?

Il luogo in cui scegli di vendere online dipende dalla tua attività, mercato e prodotti.

Per alcune società, potrebbe funzionare bene vendere su Amazon, mentre altre potrebbero vendere con maggiore successo sul proprio sito Web. È necessario considerare ciò che funziona meglio per la propria azienda. Guarda i pro, i contro e i costi e parlane con il tuo team per ottenere opinioni e idee.

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

La luce blu e il sonno sono davvero correlati?

Leggi Prossimo

iPhone e USB-C : Pronti a dire addio alla porta Lightning?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial