• 22 Maggio 2024

Le migliori alternative a Spotify per ascoltare musica

alternative a Spotify
Condividi su:

Sebbene alcuni fan della famosa piattaforma di streaming potrebbero non essere d’accordo, ci sono alcune alternative a Spotify per ascoltare buona musica. Se sei uno di quelli che usa Spotify ma che ha deciso di cercare altrove (o se sei solo interessato a quali servizi musicali sono disponibili), ecco una rapida carrellata di alcune delle possibilità più note.

Amazon Music

Amazon Music

Insieme ad Apple Music e YouTube Music di Google, Amazon Music è uno dei servizi più noti al di fuori di Spotify. Offre tre diversi livelli di abbonamento; man mano che sali di livello, accedi a più brani e a qualità più elevati. Puoi anche ascoltare i podcast.

Amazon Music Free ti consente di accedere alle playlist e alle stazioni radio del servizio, ma la qualità audio è limitata a SD e non puoi selezionare brani o album specifici.

Amazon Music Prime è gratuito per i membri del famoso servizio di shopping/video/ecc. Prime (ma non per i membri della famiglia; è una delle poche funzionalità che non è condivisa). Anche questo è solo SD, ma è privo di pubblicità e ti consente di scegliere tra 2 milioni di brani.

Amazon Music Unlimited ti consente di accedere senza pubblicità a 75 milioni di brani in SD, HD, Ultra HD e Spatial Audio. Il piano individuale (€ 7,99 / mese) ti consente di ascoltare solo su un dispositivo alla volta; il piano famiglia (€ 14,99 / mese) ti consente di avere fino a sei account utilizzati su più dispositivi.

Prova gratuita: 30 giorni per il piano Unlimited

Apple Music

Apple Music

Apple Music, che vanta circa 90 milioni di brani, è una buona opzione, soprattutto per coloro che hanno già un buy-in nell’ecosistema Apple. Promuove il suo audio di qualità superiore, incluso “suono coinvolgente” per chi usa gli AirPods. Puoi anche scaricare e riprodurre musica in streaming sul tuo Apple Watch. Altre caratteristiche includono una visualizzazione dei testi, in modo da poter seguire stazioni radio in diretta.

Non esiste una versione gratuita e dovrai accedere a un’app separata per i podcast.

Apple Music Individual (€ 9,99 / mese) è il piano standard; oltre all’accesso alla libreria musicale e alle playlist di Apple, può essere utilizzato con una varietà di dispositivi e offre audio di alta qualità, incluso audio senza perdita di dati e audio spaziale con Dolby Atmos. Puoi richiedere brani o album specifici chiedendo a Siri; puoi anche scaricare musica e vedere i testi. Un piano Famiglia (€ 14,99 / mese) fornisce le funzionalità individuali per un massimo di sei persone.

Piani economici: Apple Music Voice (€ 4,99 / mese) è disponibile solo su dispositivi Apple, non dispone dell’audio aggiornato e non ti consente di scaricare brani per l’ascolto offline. Se sei uno studente, il piano Student (€ 4,99 / mese) offre le stesse funzionalità del piano individuale. Puoi anche includere Apple Music nel piano bundle Apple One.

Prove gratuite: 30 giorni per tutti i piani

Bandcamp

Bandcamp

Bandcamp si definisce un “negozio di dischi online e una comunità musicale” in cui musicisti e podcaster indipendenti vengono pagati direttamente dai loro fan.

Secondo Bandcamp , gli artisti raccolgono in media dall’80 all’85% di ogni vendita ( tranne Bandcamp Fridays , il primo venerdì di ogni mese, quando la compagnia rinuncia alla propria quota di compartecipazione alle entrate per compensare la mancanza di esibizioni dal vivo durante la pandemia) .

Non è previsto alcun canone per il servizio stesso; ascolti i brani degli artisti (se stai utilizzando l’app mobile, puoi ascoltare un flusso di brani di diversi artisti nella categoria scelta) e quindi acquisti gli album digitali o fisici dei tuoi preferiti.

Come accennato, Bandcamp stesso è gratuito ; acquisti la musica separatamente a prezzi variabili stabiliti dagli artisti.

Prove gratuite: N/D

Deezer

Deezer

Deezer non è famoso come Apple Music o Spotify, ma ha cataloghi e funzionalità simili. Offre un’impressionante varietà di oltre 73 milioni di brani, playlist, podcast e canali radiofonici. Puoi utilizzare la sua versione web o una delle app che ha per quasi tutti i dispositivi disponibili , inclusi desktop, telefoni e orologi. Offre anche testi sullo schermo. Come gli altri, offre diversi piani.

Gratuito ti consente di ascoltare playlist anziché brani specifici e inserisce annunci pubblicitari. Questo la rende una delle migliori alternative a Spotify.

Premium (€ 9,99) rimuove gli annunci, ti consente di ascoltare brani specifici, offre una migliore qualità audio e ti consente di scaricare la tua musica. Puoi collegare fino a tre dispositivi al tuo account. Se paghi annualmente, ottieni uno sconto del 25%.

Hi-Fi (€ 14,99 / mese) ha tutte le funzionalità del piano Premium ma aggiunge il suono ad alta fedeltà.

Piani economici: Famiglia (€ 14,99 / mese) offre sei account Premium individuali e la possibilità di connettere fino a 13 dispositivi diversi.

Prove gratuite: un mese per tutti i piani a pagamento.

Pandora

Pandora

Pandora è uno dei servizi musicali più “anziani” ed è stato uno dei primi a offrire playlist sviluppate dalle preferenze di un ascoltatore . Attualmente di proprietà di Sirius XM Holdings, è stato introdotto come servizio di musica di consumo nel 2005 e da allora ha subito una serie di modifiche (ad esempio, gli utenti del servizio gratuito erano originariamente limitati a 40 ore di streaming al mese). Al giorno d’oggi, ha un servizio gratuito e due a pagamento; include sia musica che podcast.

È interessante notare che il servizio gratuito di Pandora ti consente di riprodurre brani e album specifici, purché tu visualizzi prima un annuncio; puoi anche visualizzare un annuncio per fare salti illimitati.

Pandora Plus (€ 4,99 / mese) rimuove gli annunci e ti consente di ascoltare offline, ma devi comunque visualizzare un annuncio per selezionare tracce specifiche. La qualità audio arriva fino a 192 Kbps.

Pandora Premium (€ 9,99 / mese) ti offre tutte le funzionalità Plus, rimuove tutta la pubblicità e ti consente di creare e condividere playlist.

Piano Famiglia (€ 14,99 / mese) include sei account.

Prova gratuita: 30 giorni per Plus, 60 giorni per Premium

Tidal

Tidal

Tidal si presenta come il servizio musicale per i veri appassionati di musica, con un’enfasi sull’innovazione e sull’audio di alta qualità. Offre una libreria di oltre 80 milioni di tracce, oltre 350 mila video e tre livelli di qualità audio: Normal (qualità AAC, 160 Kbps), HiFi (qualità lossless, 1411 Kbps) e Master (qualità Hi-Res, 2304-9216 Kbps) , a seconda del tuo piano e del tuo dispositivo. Non offre podcast.

Il piano gratuito offre una qualità del suono fino a 160 Kbps, alcune interruzioni per promuovere il servizio stesso (Tidal afferma che non ci sono annunci di terze parti) e playlist. Puoi richiedere brani e album specifici, anche con il piano gratuito.

HiFi (€ 9,99 / mese) offre qualità audio HiFi, nessuna pubblicità e ascolto offline.

HiFi Plus (€ 19,99 / mese) aggiunge audio di qualità Master insieme a Dolby Atmos e Sony 360 Reality Audio. Tidal dice anche che dà il 10 percento del tuo abbonamento agli artisti che ascolti di più e che “gli artisti che ascolti in streaming verranno pagati a seconda delle tue abitudini di streaming”.

Prova gratuita: 30 giorni per i piani a pagamento

Qobuz

Qobuz

Oltre ad Apple Music, Qubuz è l’unico altro servizio qui elencato che non ha un servizio gratuito. Come Tidal, qui l’enfasi è sulla musica di qualità, con audio FLAC a 24 bit fino a 192 kHz; ha collaborato con una varietà di produttori di apparecchiature come Bang & Olufsen, Sonos e Thiel. Vanta oltre 70 milioni di tracce ma non offre podcast. Qobuz offre due piani; ognuno di questi è disponibile nelle versioni Solo (un account), Duo (due account) e Family (sei account per nucleo familiare).

Studio Premier fornisce musica scaricabile e contenuti editoriali originali, come playlist e articoli. Solo costa € 12,99 / mese; Duo costa € 17,99 / mese; Famiglia costa € 21,90 / mese.

Studio Sublime ti consente di specificare gli album e offre uno sconto del 60% sugli acquisti; è disponibile solo come abbonamento annuale. Solo costa € 179,99 (circa € 15 al mese); Duo costa € 269,89 (circa € 22,49 / mese); Famiglia costa € 349,99 (circa € 29,17 al mese).

Prova gratuita: un mese (solo Studio Premier)

Youtube Music

Youtube Music

Google ha scelto, per ragioni sue, di incorporare il suo servizio Google Play Music indipendente nel suo servizio video YouTube, creando YouTube Music. Ciò può creare confusione tra gli elenchi di musica e video. Tra i lati positivi, puoi ottenere singoli brani e album con il servizio gratuito. Accedi ai podcast su un’app separata ed è una delle migliori alternative a Spotify.

Il servizio gratuito include la scelta di singoli brani e album, insieme ad annunci. Sul desktop, ci sono pause occasionali fino a quando non fai clic su “Video in pausa. Continuare a guardare?” (anche se non stai guardando un video). Inoltre, se stai ascoltando su un telefono, la musica si interrompe se lo schermo si oscura o se cambi app.

Music Premium (€ 9,99 / mese) elimina gli annunci e le pause e ti consente di scaricare la tua musica. C’è anche un piano annuale di € 99,99. Se ti abboni a YouTube Premium (€ 11,99 / mese), YouTube Music è incluso.

Piano Famiglia (€ 14,99 / mese) ti consente di aggiungere fino a cinque altri membri della famiglia. Il piano per studenti (€ 4,99 / mese) ti offre un servizio Premium con verifica dell’idoneità.

Prova gratuita: un mese per i piani a pagamento

Conclusioni

Le alternative a Spotify sono parecchie, ma il successo di quest’app è dovuto ad una serie di fattori che la rendono difficile da sostituire, soprattutto se siete già abituati ad utilizzarla abitualmente.

E voi che ne pensate? Avete un’app di streaming musicale preferita?

Condividi su:

valerio sanna

Vsx Blog : il mio punto di vista sul mondo del web, dell'innovazione e della scienza.

Leggi Precedente

I 10 migliori film sui social media che devi assolutamente vedere

Leggi Prossimo

Come visualizzare i post di Instagram senza account

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial